Pordenone-Giana Erminio: le probabili formazioni
Ti piace questo articolo? Condividilo!

La Giana Erminio spera di chiudere al meglio la stagione, ospite di un Pordenone determinato a chiudere secondo nella Lega Pro, il miglior piazzamento in assoluto, da sommare ai già storici play-off.

SERVONO INVESTIMENTI – Sfidante dalle grandi qualità che segue per gli uomini di Cesare Albé il complicato impegno contro la Feralpi Salò, terminato in parità. Proprio il mister è intervenuto ai microfoni nel post-match: “Anche nella partita di oggi si è vista la differenza tra le due squadre. La FeralpiSalò ci ha messo in difficoltà. Avevamo due uomini out vale a dire Augello e Pinto per un problema capitato prima della partita, quindi abbiamo dovuto per forza farne a meno. La classifica è sempre veritiera: la FeralpiSalò ha comunque un tasso superiore. Ringrazio questi ragazzi per quello che hanno fatto: eravamo in un momento di difficoltà ma hanno saputo compattarsi e tirare fuori grandi prestazioni. Spero che la società abbia capito che la categoria non è facile e faccia qualche passo in più se si vuole puntare in alto“.  

LE ULTIME – Tutti a disposizione per la prima volta nell’intero arco della stagione, lo schieramento sarà un coraggioso 4-3-3. Greselin candidato a una sorprendente maglia da titolare, il tridente offensivo sarà composto da Gasbarroni, Bruno e Rossini. Top scorer dei neroverdi è Strizzolo con 9 reti, gli stessi di bomber “Sasà“.

Domenica 8 maggio, ore 15
Stadio “Ottavio Bottecchia” di Pordenone

PORDENONE (4-3-3): Tomei; Boniotti, Stefani, Ingegneri, Martin; Castelletto, Buratto, Ramadani; Berrettoni, Strizzolo, Beltrame. A disp. De Toni, Cosner, De Agostini, Marchi, Berardi, Bovolon, Castrì, De Anna, Valente. All. Tedino.
GIANA ERMINIO (4-3-3): Paleari; Perico, Polenghi, Montesano, Solerio; Greselin, Biraghi, Marotta; Gasbarroni, Bruno, Rossini. A disp. Sanchez, Sosio, Bonalumi, Costa, Augello, Pinto, Grauso, Remuzzi, Brambilla, Sanzeni, Capano, Perna, Cogliati, Romanini. All. Albè.
ARBITRO: Giuseppe Strippoli di Bari.

 

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi