Hockey Milano Rossoblu: ufficialmente iscritta alla Serie B, quali sono le rivali
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Arriva l’ufficialità. L’Hockey Milano parteciperà al prossimo campionato federale di Serie B della Inter Alps Hockey League.

IL COMUNICATO

L’annuncio proviene direttamente dalla FIGC: “Mercoledì 15 giugno – riporta la nota pubblicata sul sito ufficiale – è stato l’ultimo giorno disponibile per dare l’adesione al prossimo campionato di Serie B, stagione 2016/17. Il responsabile del settore hockey della FISG, Tommaso Teofoli, comunica che le squadre che hanno confermato la loro partecipazione alla prossima stagione agonistica del campionato cadetto sono le seguenti: Alleghe Hockey; Sc Auer Ora; Hc Eppan Appiano; Hc Meran Merano Junior; Hc Pustertal Junior; Ritten Sport Hockey; Sv Kaltern Caldaro Eishockey; Hc Chiavenna; Hockey Como; Hc Varese; Hockey Milano Rossoblu; As Hockey Pergine; Nuovo Fiemme Hc 97; Hc Feltreghiaccio Jr.. Prossimamente saranno diramati formula e calendario della Serie B, stagione 2016/17″.

GARANTITE SFIDE DI ALTA CARATURA

La manifestazione, organizzata in collaborazione con le federazioni d’Austria e Slovenia, rappresenta un’importante opportunità per il club meneghino. Il presidente Fisg, Andrea Gios ha commentato: “Il campionato del prossimo anno si giocherà in Italia, non in Austria, e non sarà assolutamente un torneo a ranghi ridotti ma il massimo che può esprimere oggi il nostro movimento sarà un campionato competitivo e di alto livello, pari almeno a quello di Serie A dello scorso anno: nulla di riduttivo dunque, ma il miglior compromesso per garantire un adeguato livello di hockey per i nostri ragazzi”.

MILANO ASSOLUTA PROTAGONISTA

Il tutto è nato dalla situazione di stallo dovuta all’incertezza di riuscire ad allestire una nuova Serie A a causa delle difficoltà economiche di alcune società. In questo modo si giocheranno almeno 50/60 incontri, con stranieri in campo ma senza superare il limite di 4 imposto dalla riforma: “Cosa fondamentale, la Federazione potrà poi avvalersi di wild card per far partecipare a questo campionato capoluoghi di provincia ritenuti da noi fondamentali – precisa ancora il presidente – lo abbiamo fatto pensando in primis a Milano, che per storia, tradizione, tifo e prestigio resta imprescindibile per lo sviluppo del nostro movimento, ma anche per Torino e quelle altre piazze che vorranno aderire”.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi