Cisalfa Seamen: quarti di finale scudetto contro i Marines, rientri ed assenti
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Match importante per i Cisalfa Seamen. Domani andranno infatti in scena i quarti di finale scudetto al cospetto dei Lazio Marines.

IPOTESI DERBY

Cominciano i play-off per stabilire la squadra campione d’Italia. Un onore e un onere parteciparvi. Il team meneghino arriva fiducioso, considerati i risultati positivi conquistati nelle ultime tre stagioni. Arrivate alle fasi conclusive il livello delle prestazioni è sempre salito, come andrà fatto domani a Roma. Inizio fissato per le 16.30 al Campo sportivo G.S. Polizia Municipale, la Milano blue navy cerca molto più di un semplice pass per le semifinali. In palio infatti una semifinale stracittadina, sulla strada che porta all’Italian Super Bowl di Cesena.

GLI AVVERSARI

Grazie ad orgoglio e senso di appartenenza sono giunte tre finali consecutive, nonché due titoli. Sicurezza che non dovrà però far sottovalutare i Lazio Marines. Al loro cospetto i Seamen saranno chiamati a confermare le ultime convincenti performance. Quattro i successi inanellati, il terzo dei quali è valso l’accesso al gran ballo conclusivo della Champions League. Avversaria designata una formazione solida e organizzata, malgrado l’assenza dell’head coach Stan Bedweel. Ciò nonostante i Marines hanno tutte le carte per creare pericoli.

TORNANO I PILASTRI

I tricolori potranno usufruire dei servigi tecnici e del supporto morale, cosa non da poco, di Jonathan Dally, coach personale di Garrett Safron, quarterback notevolmente cresciuto dopo qualche problema di ambientamento. La vera notizia è però il ritorno di due pilastri italiani: Marco Aletti e “Scacco Matto” Stefano Di Tunisi, MVP dell’Italian Super Bowl 2015. Rimesso a lustro il motore con i running back Danilo Bonaparte e Mattia Binda in evidenza, oltre che con un reparto di ricevitori che diverrà, con Di Tunisi, ancora più incisivo, i Marinai hanno mostrato segnali di progresso anche in difesa come attesta la manciata di punti (15) concessa in tre gare a Parma, Budapest e Bolzano.

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi