Michela Cerruti: Blancpain Endurance GT3, al debutto con Lamborghini
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Torna alle gare di durata la milanese Michela Cerruti. Questo weekend il debutto con Lamborghini sul circuito francese di Paul Ricard.

PARTENZA ALLE 18

_1EM9350A bordo di una Huracan GT3 nel campionato Blancpain GT Endurance _1EM9219(1)Cup, Michela, con i due compagni di squadra Alberto Di Folco e Raffaele Giannoni, oggi sabato 25 giugno dalle 18.00 alle 24.00 affronterà la 1.000 km. “Sono felice di debuttare con Lamborghini – ammette Michela Cerruti – E’ una grandissima opportunità per tornare a correre nell’Endurance con il GT3 e mi fa molto piacere farlo con un team italiano di grande professionalità come quello di Antonelli Motorsport che ringrazio davvero moltissimo. Un grande grazie va anche a tutto lo staff di Lamborghini Squadra Corse che mi ha dato questa opportunità, spero di onorare la fiducia che stanno riponendo in me”.

DONNA DEI RECORD

_2EM3659Nata a Roma nel 1987, Michela dimostra fin da bambina propensione allo sport. Prima disciplina praticata a livello agonistico lo sci. La passione per il mondo dei motori viene scoperta intorno ai 18 anni. Figlia d’arte, suo padre Aldo è stato un grande pilota degli anni ’70 nelle categoria Turismo. Il 2008 segna l’esordio a grandi livelli. Manifestazione prescelta il Campionato Italiano Turismo Endurance (CITE). Tanti i record realizzati. Unica donna a vincere a Monza per l’International Superstars Series, è la prima a imporsi nel campionato italiano GT 2012. Il successo arriva, a bordo della BMW Z4, al circuito del Mugello. I successi in competizioni del calibro di Campionato italiano GT 2013 – Imola,  Auto GP World Series 2014 – Imola, e VLN Endurance Championship – Nürburgring ne incrementano ulteriormente la nomea vincente. Un’autentica campionessa nel mondo dei motori dal futuro radioso. Chissà quali altre soddisfazioni la attendono, magari già a partire dalla corsa di oggi.

 

_1EM9515

 

 

 

 

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi