Volley mercato: Saugella Team Monza, presa Irina Smirnova

“Il Saugella Team Monza mette a segno un colpo in chiave mercato confermando l’ingaggio di Irina Smirnova, che sarà il nuovo opposto della squadra. La Smirnova sarà a disposizione del coach Davide Delmati a partire dal prossimo 23 agosto.

Chi è Irina Smirnova

Russa, classe ‘90, Irina Smirnova è stata protagonista nelle ultime due stagioni di serie A2 femminile prima con Vicenza e poi con Forlì. Con la prima ha conquistato la promozione nella stagione 2014/2015. Con le seconde ha vinto la regular season e la Coppa Italia di categoria. In precedenza ha giocato in Russia: con la nazionale juniores ha conquistato il secondo posto europeo e il terzo al mondiale del 2007.

Saugella Team Monza, traguardi ambiziosi

“Sono orgogliosa di approdare in una realtà ambiziosa e organizzata come questa – le prime parole di Irina Smirnova da giocatrice del Saugella Team Monza –. Dopo essere stata avversaria per due stagioni consecutive è davvero un piacere essere entrata a far parte del roster monzese. Ho sempre disputato delle ottime partite nel palazzetto dello sport di Monza. E credo che questa struttura, in qualche modo, sia come un portafortuna per me. Ora che è diventata la mia nuova casa spero davvero di poter esprimere la mia migliore pallavolo”.

Un ritorno emozionante

“Tornare a giocare nella massima serie, dopo le esperienze nella serie A russa, è stimolante – conclude la Smirnova – motivo per cui mi auguro di essere all’altezza anche per l’A1 femminile italiana. Uno dei campionati più competitivi ed equilibrati del mondo. Metterò a disposizione della squadra tutto il mio impegno e la mia forza. Per raggiungere traguardi ambiziosi e far felici i nostri tifosi”.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi