Giana, Riccardo Rossini in esclusiva: “Lascio una seconda famiglia, chi è Albè”
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Un via vai di giocatori nella Giana Erminio. Mantenuta la Lega Pro grazie al gruppo storico, il prossimo campionato avrà diverse novità.

IL COMUNICATO

Lascia Riccardo Rossini, come riporta il sito ufficiale: “L’A.S. Giana comunica di aver di consensualmente raggiunto un accordo per la risoluzione del contratto di Riccardo Rossini, centrocampista in biancazzurro fin dalla Juniores con una parentesi di un anno al Tribiano. Per lui si apre l’occasione di vestire, sempre in Lega Pro, la maglia della Pro Piacenza. La società ringrazia Riccardo per quanto fatto in questi anni e gli augura un grosso in bocca al lupo per la sua nuova avventura”.

INTERVISTA IN ESCLUSIVA

Rossini che siamo riusciti a intervistare in esclusiva: “La Giana Erminio è come una seconda famiglia: tante vittorie, campionati vinti, salvezze ottenute senza passare attraverso i play-out. Capitatami l’opportunità emiliana, ne ho parlato con la società”. Parole di gratitudine verso Cesare Albé: “Ha creduto in me fin da quando ero piccolo. Provo devozione nei suoi confronti e mi dispiace che l’avventura insieme sia finita. È più un papà, che riesce a creare un gruppo coeso, forte negli anni. A volte dice che, piuttosto di tanti schemi, meglio fare una bella chiacchierate per mettere tutti d’accordo. Vado in una squadra che ha storia e un mister importantissimo (Fulvio Pea, ndr). Obiettivo confermare la categoria”.

COMPRATO LELLA

Il team della Martesana rende intanto noto l’acquisto di Tommaso Lella. Attaccante classe 1988 ha disputato l’ultima stagione con la maglia del Pontisola, nel girone B di Serie D, la migliore dal punto di vista realizzativo con 17 goal in 29 presenze. Sottoscritto un contratto biennale. “E’ stato una stagione molto bella quella passata a Ponte, sia sotto l’aspetto professionale che sotto l’aspetto umano – racconta Lella – Sinceramente quest’anno meno di altri ho pensato di poter fare il grande salto, la chiamata della Giana è stata una piacevole sorpresa e penso di essermela meritata. Arrivo con tanta umiltà per mettermi a disposizione della squadra, so quali sono i miei limiti, sono uno da lavoro sporco, uno che non molla mai. A differenza di quanto è stato finora non avrò un posto da titolare assicurato, ma penserò a lavorare bene per essere sempre pronto fisicamente e mentalmente”.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi