Citroën Unconventional è il nome del Team di atleti che, per personalità e stile di vita, primeggiano nei loro sport e interpretano perfettamente i valori del Marchio francese: Be Different, Feel Good.

Chi sono Vittorio e Nico Malingri

Be Different sono sicuramente Vittorio e Nico Malingri. Padre e figlio, campioni di Extreme-Sailing, vivono praticamente sul mare, sfidando onde e oceani. Feel Good è il nome del catamarano di 6,5 metri, senza ripari fissi. Di loro progettazione con il quale si preparano a salpare, non appena le condizioni meteo lo consentiranno, per la Transmediterranea. Lungo la storica rotta Marsiglia-Cartagine. L’obiettivo è di battere il tempo di riferimento (53 ore e 52 minuti) del 2010. Autori i francesi Yvan Bourgnon e Jérémie Lagarriegue a bordo di un Hobie Cat Fox di 20 piedi.

Il record da battere

La rotta della Marsiglia – Cartagine (dalla costa francese a quella africana) è di 458 miglia. Una traversata quindi abbastanza breve ma molto tecnica, che richiede la presenza di vento di Maestrale ben stabilito per almeno 3 giorni. Le onde provenienti dal Golfo del Leone e le bonacce tra il sud della Sardegna ed il Canale di Sicilia sono alcune delle difficoltà a cui potrebbero far fronte i due navigatori italiani.

Vittorio Malingri, classe 1961. Pioniere della vela oceanica italiana, è stato il primo azzurro a partecipare al Vendeé Globe, battezzato anche “Everest dei mari”. Nico Malingri, secondogenito di Vittorio. 24 anni, ha attraversato a vela l’Atlantico undici volte, e la Transmediterranea è la sua prima prova agonistica.

Luca Talotta
luca.talotta@gmail.com
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.