Usain Bolt: una sua scarpa vale 16mila euro

La scarpa di Usain Bolt, l’uomo più veloce del mondo, ha raggiunto il prezzo record di 16.000 euro. Mentre nelle ultime settimane gli occhi di tutti erano puntati sulle Olimpiadi e su Usain Bolt, la scarpa indossata dall’atleta durante i Campionati del Mondo 2015 di Pechino è stata venduta all’asta ad una cifra quasi quattro volte quella stimata dai banditori di Catawiki, la casa d’aste online a più rapida crescita nel mondo.

Usain Bolt corre veloce anche all’asta

Le scarpe andate all’asta, autografate da Bolt, sono state disegnate per il campione e lo hanno aiutato a vincere 3 medaglie d’oro. Fino ad ora, non erano mai state messe in vendita. Tra gli altri oggetti inclusi nell’asta di memorabilia dei Giochi Olimpici la fiaccola olimpica originale del 1960 (Roma) è stata aggiudicata per 3.470 euro,   la maglietta con l’autografo del campione olimpico di basket Earvin “Magic” Johnson delle Olimpiadi del 1992 per 550 euro e un poster delle Olimpiadi di Tokyo del 1964 per 316 euro.

Tutti su Catawiki

Catawiki è la casa d’aste online a più rapida crescita nel mondo. Fondata nel 2008 da René Schoenmakers (CEO) e Marco Jansen (CTO) originariamente come community per collezionisti. Catawiki è poi diventato uno dei principali siti per l’acquisto e la vendita di oggetti speciali. Dal 2011, Catawiki presenta aste settimanali attualmente in 80 diverse categorie, incluse auto d’epoca, arte, gioielleria, libri e orologeria.

Le aste sono seguite da banditori specializzati che garantiscono la varietà e l’elevata qualità degli annunci. Il sistema di pagamento interno a Catawiki garantisce a venditori e compratori un metodo di pagamento semplice e sicuro.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi