Bovisio Masciago promosso in Italian Softball League: superato il Dynos Verona
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Si possono stappare le bottiglie: il Bovisio Masciago militerà la prossima stagione in Italian Softball League! Decisivo il trionfo nelle finali playoff di Serie A2 contro il Dynos Verona.

NETTO DIVARIO

La formazione milanese ha confermato la superiorità visti nei due precedenti scontri con gli scaligeri. Il 3-0 rifilato agli avversari rende palese quanto sia stato meritato il trionfo, merito di un gruppo coeso e con qualità importanti. Dopo il 2-0 dell’andata il Bovisio Masciago, la gara 3 ha formalizzato la pratica. Vittoria che, per le statistiche, va ad arricchire il curriculum di Sara Riboldi, lanciatore vincente che, aiutata dalla propria difesa, ha condotto a termine la gara . I punti al quarto iniziato con una valida di Nicole D’Angelosante e proseguito con una serie di errori e un lancio pazzo di Giovinazzo (13 K alla fine), risultati determinanti.

ESULTA PRO ROMA

Nell’altro atto conclusivo Pro Roma ha invece dovuto combattere fino alla quinta partita per neutralizzare la resistenza del Guardolificio Diomedi Unione Fermana. Dura la battaglia con le prime 2 partite giocate a Roma terminate in equilibrio. La serie si è allungata fino alla quinta partita, giocata la domenica mattina. Gara 3 e 4 sono state disputate nel pomeriggio e serata di sabato 10 settembre. Vittoria netta 6-0 in gara 3 per le romane, con Fabiana Fabrizi (già match winner all’andata) ottima in pedana e capace di battere un doppio con 2 rbi che, al quarto inning, hanno dato il via a una ripresa che ha spezzato la gara. Una battaglia che ha alla fine arriso ai capitolini, giustamente euforici per il trionfo ottenuto. L’anno prossimo le due compagini andranno a comporre la Italian Softball League.

Bovisio Masciago – Dynos Verona serie 3-0 (6-3, 6-1, 2-0)

Pro Roma – Guardolificio Diomedi Unione Fermana serie 3-2 (11-7, 1-5, 6-0, 6-11, 1-0 all’8°)

 

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi