Racing Roma-Renate: cronaca, commento e tabellino
Ti piace questo articolo? Condividilo!

L’inferiorità numerica non ferma il Renate che, pareggiato al cospetto del Piacenza tre giorni fa, supera in trasferta il Racing Roma. Determinante la rete di Adriano Marzeglia.

PRIMO TEMPO

Le pantere, in versione “all blacks”, macinano gioco e inchiodano i capitolini sulla difensiva. Palma impegna subito Savelloni al 2’ con un bel destro di contro balzo dal limite. Padroni di casa innocui, poco precisi e colpiti al 15’. Calcio di punizione battuto ottimamente da Napoli e perentorio stacco a centro area di Pavan, che sbuca alle spalle di una retroguardia poco attenta nella circostanza. Due giri di lancetta e lo schema è lo stesso, ma il colpo di testa del centrocampista ex Pavia termina poco alto sopra la traversa. Racing Club non pervenuto, e al 27’, sull’errato rinvio di Savelloni, Scaccabarozzi serve Palma vicino all’area nemica, tuttavia il suo destro difetta stavolta di precisione. Alla mezzora Napoli non ce la fa: per lui un problema muscolare da valutare nelle prossime ore, rimpiazzato da Riccardo Santi. Il raddoppio in prossimità dell’intervallo. Palma rientra sul sinistro ed effettua un cross al centro che Florian non capitalizza, ma su cui Savelloni va a vuoto. Gioco da ragazzi per Santi depositare in rete.

SECONDO TEMPO

La storia però cambia dopo il riposo. Giannichedda compie la mossa giusta, levando un impalpabile Calabrese per Taviani. Proprio il neo entrato colpisce al 3’, favorito da due deviazioni. I locali ci credono e nel giro di altri 240’’ ancora Taviani, lasciato libero di colpire a centro area, rimette il punteggio in parità. E’ il momento più critico del match, quello in cui i brianzoli sembrano smarriti, sul punto di crollare. Come ultimo cambio, Foschi inserisce Marzeglia, non al 100%, al posto di Florian. Ex Piacenza che griffa la rete del definitivo sorpasso. Pavan avvia l’azione con il filtrante per Scaccabarozzi, il cui cross taglia l’area e mette fuori causa Savelloni, trafitto dalla scivolata vincente di Marzeglia, ben appostato sul secondo palo. Il rosso sventolato a Malgrati non modifica il verdetto, Renate trionfante e a quota 7, in attesa della sfida interna di domenica contro il Pro Piacenza.

TABELLINO

RACING CLUB ROMA – RENATE 2-3

RACING ROMA (3-5-2): Savelloni; Giura, Vastola, Vona; Selvaggio, Maestrelli (12’ st Di Gioia), Massimo (40’ st Muzzi), Ricciardi, Proietti; De Sousa, Calabrese (1’ st Taviani). A disposizione: Lazzari, Capanna, Steri, Mancini, Visconti, Carbone, Caputo, Shahinas, Manasse. All. Giannichedda

RENATE (3-5-2): Cincilla; Di Gennaro, Malgrati, Vannucci; Anghileri, Palma, Pavan, Scaccabarozzi, Schettino (19’ st Lavagnoli); Napoli (30’ Santi), Florian (29’ st Marzeglia). A disposizione: Merelli, Mora, Dragoni, Busa. All. Foschi

ARBITRO: Sig. Pasciuta di Agrigento (Sig. Iovine – Sig. Netti di Napoli)

RETI: 15’ Pavan (R), 45’ Santi (R), 3’ st, 7’ st Taviani (RC), 34’ st Marzeglia (R)

NOTE: Giornata calda e soleggiata, terreno di gioco in cattive condizioni. Espulso Malgrati (R) al 36’ st, ammoniti Vastola (RC), Palma, Pavan (R). Calci d’angolo: 6-5 per il Renate. Recupero: 3’ pt + 4’ st

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

1 thought on “Racing Roma-Renate: cronaca, commento e tabellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi