Ti piace questo articolo? Condividilo!

Appuntamento sabato 29 ottobre per il Derby Run.  Le tifoserie milanesi (ma la gara è aperta a tutti gli sportivi e appassionati di running) si sfidano per la IV volta in una gara di corsa all’insegna della sportività e del fair play.

PARTNER DELLA FONDAZIONE P.U.P.I.

Dalle ore 15.30 al “Derby Run Village” (Via Lampugnano n. 80), ci si potrà iscrivere e ritirare il kit ufficiale dell’evento. Per l’edizione 2016 Derby Run corre con la Fondazione P.U.P.I. Per ogni nuova iscrizione sarà devoluto 1 Euro alla Onlus fondata nel 2001 da Javier Zanetti e sua moglie Paula a favore dei bambini e adolescenti in difficoltà in un’area disagiata dell’Argentina. Musica e dj set dalle ore 14 con Fabio Marelli di Disco Radio, radio ufficiale e dopo il risveglio muscolare. Un percorso che da Via Lampugnano coprirà 5 e 10 km all’interno del parco di Trenno. La squadra vincitrice sarà quella che avrà il gruppo più numeroso tra i primi 11 tifosi che taglieranno il traguardo. Seguirà il defaticamento e le premiazioni, con coppe, premi e gadget per tutti, compresi i gruppi più folkloristici, colorati e numerosi. Tante le iniziative e gli ospiti che pateciperanno. Presenti pure i leader delle tifoserie nerazzurre e rossonere.

INSIEME SI VINCE

La Derby Run è un occasione per celebrare valori come lealtà e fair play nello sport. Proposto un momento di unità tra tifoserie contrapposte. Una manifestazione che coinvolge migliaia di partecipanti, uomini, donne e bambini.  Promossa l’idea di un calcio e sport pulito senza violenze o manipolazioni. Una gara aperta a tutti gli sportivi e ai runners milanesi, un modo per divertirsi ed inneggiare alla propria squadra in modo diverso dal solito. La sera poi tutti ospiti per la cena – buffet omaggio al Sio Cafe di Milano. La quota di partecipazione è di 16 euro e comprende la bag, t-shirt in tessuto tecnico ufficiale, pettorale gara, gadget e medaglia di partecipazione. Derby Run è organizzata da Italia Runners, (ideatrice della Strasingle, della Strawoman, della Fluo Run e della Babbo Running) con il patrocinio del Comune di Milano.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi