Ti piace questo articolo? Condividilo!

Manca ancora la firma sull’accordo tra gli organizzatori del GP di Monza e Bernie Ecclestone, patron della Formula 1, per far ancora ospitare sul circuito brianzolo la tappa del mondiale del Circus.

Gp di Monza, si trema ancora

Finché non si firma, si sa, c’è paura. E a Monza lo sanno bene, visto che il tutto si sarebbe dovuto concludere a Londra proprio nel week end del Gran Premio d’Italia. Ad oggi, ad oltre un mese dalla gara, ancora non c’è nulla. E pensare che durante il weekend della sfida in oggetto c’era stata addirittura una cerimonia, alla quale aveva presenziato anche Bernie Ecclestone accompagnato dal presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, e del presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani. Ovvero chi è demandato dell’organizzazione della gara. Un obiettivo che sembrava raggiunto e per il quale mancava solo il bollino dell’ufficialità.

Un rinnovo per un triennio

Alla base dell’accordo la possibilità, per Monza, di ospitare i Gran Premi di Formula Uno per altri tre anni. Ma senza firma ufficiale è difficile rimanere calmi. Come riporta Mediaset rimane un “Totale silenzio“ sull’accaduto: “Ora viene da porsi delle domande. Tanto più che Imola ha rinunciato all’idea di ospitare il gran premio”, si legge. La verità, però, è che Monza è già stata inserita nella bozza del calendario 2017 diffusa giorni fa. E senza nessun accenno alla provvisorietà dell’evento. La firma definitiva, dunque, potrebbe arrivare in brevissimo tempo. Rimane il mistero sul perché sia stata posticipata.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

2 thoughts on “Formula 1, GP di Monza: manca ancora la firma definitiva, la gara non è salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi