Lupa Roma-Giana Erminio: cronaca, commento e tabellino
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Autore di una prova mediocre, la Giana Erminio non va oltre lo 0-0 in casa della Lupa Roma, nonostante l’ora di gioco in superiorità numerica.

PRIMO TEMPO

Allo Stadio Olindo Galli di Tivoli le due squadre cominciano la gara con una breve fase di studio. Al 6′ Rozzi ci prova con un sinistro dalla distanza, ma la palla finisce di poco alta sopra la traversa. Quattro minuti più tardi Mancosu frena addosso a Sanchez reclamando un rigore, che non gli viene accordato tra le proteste. Trascorrono altri tre minuti e, su cross di Solerio, Okyere in girata scaglia verso la porta, ma Svedkauskas d’istinto salva il risultato con una gran parata. Superata la mezz’ora Mancosu rimedia il secondo giallo per un brutto fallo sulla trequarti ai danni di Solerio. In prossimità dell’intervallo prima vera occasione per la Giana: Augello riesce a crossare dalla sinistra una palla che attraversa l’area sino a pescare Iovine, che conclude con un destro da posizione defilata, ma Svedkauskas fa il miracolo allontanando con una mano. Al 46’ ancora Giana avanti con Augello, che dal limite appoggia sul secondo palo per l’accorrente Okyere, che non ci arriva solo per un soffio.

SECONDO TEMPO

Rientrata dagli spogliatoi, la Giana cerca subito di mostrarsi aggressiva. Okyere impegna subito Svedkauskas, ancora dai riflessi eccellenti, e sulla ribattuta Chiarello non inquadra lo specchio. Estremo difensore che in tuffo nega il gol pure a Marotta, che di prima scaglia un angolato destro. Nulla di fatto, la gara si conclude a reti inviolate e così il match termina a porte inviolate.

LUPA ROMA-GIANA ERMINIO 0-0

Lupa Roma: Svedkauskas, Rosato, Celli, Sfanò, La Camera, Proia (Garufi 34’ st), Rozzi, Baldassin (Aloi 46’ st), Scicchitano (Palomeque 8’ st), Cafiero. A disp: Brunelli, Garufi, Aloi, Palomeque, Ventola, Corvesi, Gigli. Allenatore: Agenore Maurizi.

Giana Erminio: Sanchez, Perico, Solerio, Chiarello, Pinardi, Marotta, Perna (Biraghi 27’ st), Augello, Iovine (Ferrari 19’ st), Okyere, Montesano. A disp: Capaccio, Pinto, Biraghi, Greselin, Rocchi, Capano, Sosio, Ferrari. Allenatore: Cesare Albè.

Direttore di gara: Signor Vittorio Di Gioia di Nola. Assistenti: Signori Agostino Maiorano di Rossano e Dario Cucumo di Cosenza.

Recupero: 4’ pt, 6’ st

Angoli: 4-3

Ammoniti: Mancosu 10’ pt, Proia 16’ pt, Perico 31’ pt, Rosato 13’ st

Espulsi: Mancosu 35’ pt

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi