Football americano: Rhinos super, Seamen Milano ko nel derby
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il derby di Milano fra Seamen e Rhinos si è conculso con la vittoria dei nero-arancio nonostante varie assenze (Vikhnin, Elmi, Forlai, Moronesi).

Football americano: recap della partita

Il derby di Milano è partito alla grande per i Seaman grazie ad una corsa personale dopo un FLAG per falsa partenza da parte del quarteback Luke Zahrdaka.

I Rhinos, feriti da questo inizio bruciante, rispondono immediatamente grazie ad una corsa di Querzola ( che si infortunerà nel 2° quarto) che porta i Rhinos nelle 20 yards degli avversari, poi il solito TJ Pryor firma in touchdown del momentaneo pareggio (7-7).

L’attacco dei Rhinos riparte dalle 35 dei Marinai, volata di Ervis Cira che arriva ad una sola yards dalla trasformazione, touchdown che arriva infatti, grazie all’istancabile Pryor che, di forza e grinta riesce a segnare per il 14-7.

Gli ospiti hanno subito il colpo ma, con un calcio fra i pali di Di Tunisi riescono ad avvicinarsi ai Rhinos, le squadre, dunque, vanno al riposo sul punteggio di 14-10.

Nella ripresa i Rhinos sembrano piu’ lucidi e grazie ad una corsa di Ervis Cira, porta la sua squadra al 1st & Goal sulle 5 yards, sarà poi Tj Pryor a portare l’ovale in End-Zone, Catalani stavolta però sbaglia il calcio e è 20-10

La partita finisce di fatto in questo modo, i Seaman non riescono a reagiri e i Rhinos amministrano il vantaggio senza troppi affanni.

Infine sotto vi riporto le parole di coach Ault:

”Per la nostra squadra si tratta di una grande vittoria! Abbiamo avuto molti infortuni ma i ragazzi hanno giocato un’ottima partita, TJ Pryor è il più grande giocatore in Italia, uno dei miglior QB che io abbia mai allenato, settimana scorsa non ha brillato e oggi ha dimostrato il campione che è. Abbiamo 3 Running-Backs che competono quando entrano e la loro competizione rende la squadra migliore”.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi