Boxe: Teatro Principe in fermento, arriva Samuel Nmomah
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Sabato 1° aprile la Principe Boxing Events e la Opi Since 82 organizzano la 18esima manifestazione di pugilato professionistico al teatro Principe di Milano.

Boxe: dichiarazione del presidente e approfondimenti sull’evento

Ecco la dichiarazione del presidente PBE Alessandro Cherchi: “Avremo anche Samuel Nmomah, un ventenne peso medio nigeriano cresciuto a Novara che abbiamo fatto debuttare tra i professionisti l’anno scorso dopo averlo seguito a lungo mentre combatteva tra i dilettanti.

Samuel si è formato pugilisticamente all’ASD Novara Boxe con il maestro Marco Crestani (che fa ancora parte del team) ed ha svolto una buona attività a livello giovanile, poi è passato tra gli elite, sostenendo in totale 32 incontri: 24 vinti, 2 pareggiati e 6 persi.

E’ venuto a Milano, alla Opi Gym, si è allenato con mio zio Franco Cherchi (ex campione d’Europa dei pesi mosca) ed abbiamo capito che aveva i numeri per debuttare tra i professionisti a soli diciannove anni. Samuel ha vinto entrambi i match disputati al teatro Principe.

Per il terzo, abbiamo ingaggiato Antonino Barbagallo, un pugile migliore del suo record (2-4) che ha affrontato solo italiani combattendo a casa loro. Barbagallo sarà un buon test per Samuel. Siamo sicuri che daranno vita ad un match che farà divertire il pubblico.

Il lottatore Samuel Nmomah ha inoltre girato un video intitolato ”Invisible” prodotto dai deejay milanesi Merk&Kremont.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

Sabato 8 aprile si terrà il combattimento fra il peso massimo leggero Matteo Rondena e il peso superwelter Nicholas Esposito.

L’incontro avrà inizio alle ore 20.00 sul ring del teatro Principe.

Nella stessa sera ci saranno quattro incontri dilettantistici, tre di categoria elitè e una senior.

I combattimenti saranno trasmessi in differita da Fight Network Italia, canale 804 della piattaforma Sky.

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi