Andrea Marcon e Giovanni Malagò

Presso la sede del Coni a Milano è stata presentata la stagione 2017 della Fibs, la Federazione Italiana Baseball e Softball. Presenti, oltre al Presidente FIBS Andrea Marcon, il Presidente del CONI Giovanni Malagò, Massimo Mauro, Presidente della Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, Alberto Mazzanti, Presidente della Commissione Baseball Giocato da Ciechi, e il ‘padrone di casa’ Oreste Perri, da un mese Presidente del CONI Lombardia.

Oreste Perri padrone di casa

Proprio Perri ha aperto l’incontro, ricordando la centralità della missione di educazione giovanile e sociale dello sport, salutando la presenza del Baseball Giocato da Ciechi come simbolo di un’attività, quella dello sport paralimpico, che mette in risalto le abilità e non le disabilità.
Per il Presidente CONI Malagò quelli che attendono il movimento sono 4 anni da vivere di corsa, con un occhio doveroso al bilancio, uno all’attività di base, che è complessivamente in aumento nel paese, e un terzo al massimo impegno per la qualificazione ai Giochi di Tokyo. Il ritorno del baseball è il riconoscimento dell’enorme patrimonio culturale che esprime a livello mondiale, che gli consente di resistere e di avere successo in tempi nei quali emergono le discipline care alle nuove generazioni. In pochi avrebbero pensato fino a qualche anno di vedere il surf o l’arrampicata alle Olimpiadi. Oggi il baseball e il softball ritornano e l’Italia ha l’obbligo di fare il massimo per esserci, anche se, con tornei a 6 squadre, è più difficile qualificarsi che andare a medaglia.

Andrea Marcon e Massimo Mauro
Andrea Marcon e Massimo Mauro

Un percorso verso Tokyo 2020

;
Massimo Mauro, il cui intervento è stato introdotto dal discreto, ma emotivamente fortissimo video che AISLA ha realizzato per raccontare il percorso dalla scoperta dei primi sintomi alla diagnosi e al decorso della Sclerosi Laterale Amiotrofica, che ancora non ha cura, ha ringraziato la FIBS per la disponibilità a stringere un’alleanza con un’associazione che rappresenta ‘soltanto’ 6.000 malati, che, proprio perché numericamente esigui, si sentono spesso abbandonati e ciò di cui più hanno bisogno, insieme alle loro famiglie, è di sentire altre persone vicine. Per l’AISLA e i malati di SLA la comunicazione è più importante della raccolta. Non ha risparmiato una tirata d’orecchi al mondo del calcio, il Presidente dell’AISLA, commentatore di Sky e, soprattutto, campione in maglia Udinese, Juventus e Napoli: tanti campioni, come Borgonovo, Signorini, Lombardi, per citarne solo alcuni, hanno sempre trovato la porta chiusa da Federazione o Leghe di A e B. “Il mondo privato raccoglie un milione di euro all’anno, pensate cosa potrebbe fare, cono poco, un business enorme come quello del calcio.”

Baseball e Softball a sostegno dei malati di SLA

Andrea Marcon e Massimo Mauro hanno firmato pubblicamente il protocollo d’intesa che porterà i promotori AISLA in diversi eventi nel corso della stagione e le squadre Nazionali e di IBL a farsi testimonial della comunicazione AISLA.
Alberto ‘Chessman’ Mazzanti ha annunciato la costituzione in Lega delle Società di Baseball Giocato da Ciechi, in modo che la FIBS e il Comitato Italiano Paralimpico possano meglio supportarne l’attività, affiancando al AIBXC Onlus, che a tutta l’attività per non vedenti ha dato vita, ormai 24 anni fa.

L’Europeo di Softball a Bollate

La Presidente del Comitato Regionale FIBS Lombardia, nonché Coordinatrice del COL, Alessandra Soldi, ha illustrato le caratteristiche principali dell’Europeo di Softball, organizzato dal Bollate con la collaborazione di Caronno, Bovisio e Rho Baseball, mentre il Commissario Tecnico Enrico Obletter ha parlato del suo progetto di una Italia Softball rifondata, con tante ragazze nuove, che riapre un ciclo, ma non rinuncia ad essere competitiva vista l’importanza dell’evento sui diamanti di casa.
Il Vice Presidente Fabrizio De Robbio e il Consigliere FIBS Roberta Soldi hanno esposto il programma delle Nazionali giovanili.
Rispondendo alle domande della stampa, Marcon ha avuto modo di ribadire come della programmazione futura dei campionati si parlerà da giugno in poi, successivamente agli incontri che, proprio a quello scopo, saranno organizzati con le Società, essendo impensabile intervenire a novembre su quanto già stabilito a ottobre. Certamente, si può ritenere concluso il progetto Italian Baseball League, non esistendo più le condizioni di 10 anni fa, e in questo si riparte da subito, con 2 promozioni dalla Serie A Baseball al termine del campionato appena iniziato.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

Luca Talotta
luca.talotta@gmail.com
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.