Pallavolo: Volley Segrate campione regionale Under 19 maschile
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Primo appuntamento della stagione 2016-2017 con le finali dei campionati giovanili lombardi organizzati dal Comitato Regionale della Lombardia della FIPAV: oggi a Pavia, grazie alla collaborazione della società Cus Pavia, si è assegnato il titolo regionale della categoria Under 19 maschile.

Pallavolo: dettagli del campionato

Il Volley Segrate 1978 si è laureato campione, tornando sul gradino piu’ alto del podio dopo tre stagioni di magra.

In finale, la squadra di Segrate, la avuto la meglio contro la Lombarda Motori Vero Volley.

I segratesi hanno avuto la meglio contro il Vero Voleey per 3-2 (15-25, 25-23, 13-25, 25-23, 15-11).

La finale infatti non ha deluso le attese, anche perchè la sfida era fra due squadre di livello tecnico altissimo.

Il Segrate ha ”regalato” il primo e il terzo parziale agli avversari, ma nel quarto recupera dal 18-23 e nel tie break la rimonta è conclusa, aggiudicandosi set e partita.

La squadra gialloblu, inoltre, si è guadagnata anche l’accesso alle finali nazionali di categoria che si terranno dall’11 al 14 maggio a Bormio.

Il Vero Volley puo’ sperare in un ripescaggio per la manifestazione sopra citata, nel caso di una mancata iscrizione di una delle rappresentanti di altre regioni.

In mattinata si erano giocate le due semifinali: Segrate, al Palacus, aveva battuto per 3-0 la Tecnoace Villanuova (25-13, 25-20, 25-14).

Il Vero Volley, invece, aveva avuto la meglio sull’One Team Olimpia Azzano per 3-0 (25-17, 25-17, 25-20).

Al termine delle gare è stato assegnato il premio di MVP delle finali a Riccardo Sbertoli del Volley Segrate, protagonista assoluto anche della SuperLega maschile, inanellando un altro trofeo individuale.

Domenica 30 aprile saranno assegnati i titoli regionali della categoria Under 14 maschile e femminile.

 

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi