Seamen Milano in Big Six: sofferenza e classe, Rebels Berlino ko
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Comincia bene l’avventura dei Seamen Milano nella Big6 con una vittoria in rimonta sui tedeschi dei Berlin Rebels per 14-13.

Seamen Milano in Big Six: tutti i dettagli del match

I Seaman iniziano con il piede giusto la Big Six battendo i Rebels Berlino 14-13 al termine di una partita entusiasmante.

Tedeschi che si portano in vantaggio nel secondo quarto per colpa di una palla persa dall’oriundo Zahradka grazie ad un ottimo pressing degli avversari, touchdown piu’ realizzazione.

I primi due quarti hanno visto i Seaman sprecare un occasione ghiotta (prima di subire il touchdown).

In ogni caso i migliori in campo per i milanesi sono Danilo Bonaparte e Reece Horn, mentre in difesa il solito Paul Morant e il nuovo import Solomon St. Pierre (LB).

Nella seconda metà della gara il risultato rimane invariato fino all’inizio del terzo quarto grazie ad un lancio millimetrico di Harris per Outlaw che allunga il punteggio sul 13-0

(trasformazione sbagliata).

I Seaman non riescono a concretizzare gli ottimi lanci per colpa dei troppi errori in ricezione.

I Rebels invece, sembra abbiano il match in pugno, grazie anche alle corse sulla fascia di McCoy.

A meno di due minuti dalla fine del terzo quarto Zahradka decide di dare una svolta alla gara.

Infatti arriva un altro lancio millimetrico per Reece Horn che lo ripaga con il touchdown del 7-13 proprio allo scadere del terzo quarto di gioco.

Nel penultimo possesso Seaman, si concretizza la rimonta italiana, grazie ad una corsa di Zahradka fino alle 2 yards avversarie, poi, con un colpo di reni si tuffa in End-Zone per il 13-13.

Infine, trasformazione impeccabile di Di Tunisi che fissa il punteggio sul 14-13 per la squadra milanese.

Intanto il grande gap tra Italia e resto d’Europa sembra assottigliarsi, perchè dopo la vittoria (con brivido) dei Rhinos sui francesi dei Dauphins Nizza, oggi anche i tedeschi sono caduti sotto i colpi

di una squadra italiana.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi