Football americano: Seamen Milano a Torino dopo l’abbuffata europea
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Dopo l’apoteosi del primo turno di Big Six torna l’Italian Football League con i Cisalfa Seamen Milano impegnati a Torino contro i Giaguari.

Seamen Milano sotto la Mole

Sulle ali dell’entusiasmo, ma con quella solidità mentale che ogni grande impresa impone dopo i doverosi festeggiamenti, i Cisalfa Seamen Milano tornano a pensare all’Italian Football League che sabato riserva loro la trasferta di Torino. Contro i Giaguari, kick off alle 21.00 al Primo Nebiolo, la Milano blue navy cerca il quinto sigillo stagionale, ma anche la rivincita per l’imprevisto stop patito nel debutto dello scorso campionato. Altro torneo, altri Seamen come testimonia l’autorità, al netto del derby, fin qui dimostrata in campionato dagli uomini di Tony Addona che mai sono scesi sotto i 30 punti di gap sugli avversari.

Giaguari, formazione insidiosa

Al di là delle statistiche la trasferta nella città della Mole merita comunque tutto il rispetto del caso, vuoi perché i Giaguari arrivano da un ampio successo sui Dolphins, 3-3 il record torinese, vuoi perché la corsa al secondo posto non ammette ulteriori cali di concentrazione. L’epico trionfo sui Berlin Rebels, in un debutto di Big Six che resterà per sempre negli occhi dei tifosi, può davvero fungere da volano per fare quell’ulteriore salto di qualità che potrebbe proiettare i “Marinai” in una nuova dimensione. A Torino non ci saranno ovviamente Solomon St. Pierre e Tylor Drake, pronti a volare a Francoforte per il match “stellare” con gli Universe, ma il resto della squadra che ha messo K.O. una delle più quotate formazioni della GFL è confermato e pronto a dimostrare che la festa di sabato scorso non è stata casuale. Per quanto rinforzata da due atleti U.S.A. la difesa blue navy ha dato ancora una volta spettacolo limitando la prolificità del team tedesco che nel 2016 si era tolto la soddisfazione di battere i New Yorker Lions di Braunschweig, campioni d’Europa e di Germania.

Reparto offensivo al top

Per quanto possa sembrare un paradosso, visto che i Cisalfa Seamen guidano la classifica dei punti segnati, 178 in cinque gare con una media di oltre 35 a partita, i maggiori margini di crescita potrebbero interessare proprio il reparto offensivo dove Luke Zahradka sta ancora affinando la sua intesa con i ricevitori, apparsi un po’ contratti complice l’importanza della gara con Berlino. Apportati gli ultimi ritocchi, che nulla tolgono ovviamente alla bontà del reparto, la Milano blue navy potrebbe davvero continuare a stupire sia in Italia che in Europa.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

1 thought on “Football americano: Seamen Milano a Torino dopo l’abbuffata europea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi