Campionato Italiano Turismo: Peugeot 308 Racing Cup, Stefano Accorsi pilota d’eccezione
Ti piace questo articolo? Condividilo!

il 2017 vedrà la discesa in campo della nuova Peugeot 308 Racing Cup che gareggerà nel Campionato Italiano Turismo, in alcune gare gareggierà il brand ambassador di Peugeot, Stefano Accorsi.

Campionato Italiano Turismo: da attore a pilota, la nuova avventura di Stefano Accorsi

Stefano Accorsi è nato a Bologna il 2 marzo 1971. Nel 1991 è coprotagonista del film Fratelli e sorelle di Pupi Avati. 

Studia alla Scuola di Teatro di Bologna diplomandosi nel 1993.M d3874365 4cd2 4bd8 ace4 f127256a5574M 28364f8a 3c3b 4fe1 bf80 359888fc059d

La Compagnia del Teatro Stabile dell’Arena del Sole lo ingaggia e recita diversi spettacoli classici di Pirandello e Goldoni.

Nel 2006 torna al teatro con Sergio Castellitto con Il Dubbio di John Patrick Shanley.

Negli anni successivi si divide fra Italia e Francia, dove ha fondato la Stephen Greep.

È stato nominato Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres dal Ministero della Cultura francese.

L’attore bolognese si è avvicinato al mondo dei motori praticamente solo per motivi professionali, come volto di Peugeot Italia facendo parte di molti spot pubblicitari del Leone.

Poi, durante le riprese del film Veloce come il vento, è scattata la scintilla, l’attore interpretava un ex pilota che per colpa della droga si è rovinato una carriera sfavillante e piena di successi.

Per poM a70e7243 4308 4263 aac3 0f25ecff08bdter interpretare al meglio il personaggio ha dovuto perdere molto peso per sembrare sofferente e scheletrico.

L’attore ha voluto trasformare la finzione in realtà, e si vuole mettere in gioco non come attore ma come un vero e proprio pilota, sfidando professionisti sicuramente più preparati di lui.

Stefano, per le gare in programma ha scelto la 308 Racing Cup, ultimo prodotto della Peugeot Sport.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi