Game set and match al PalaFantozzi. l’ EA7 vince e convince. Gli uomini di coach Repesa sono stati in vantaggio dal primo possesso, hanno sfoderato la più classica delle prestazione collettive( 20 assist in totale) e hanno chiuso il match e il discorso qualificazione già nel primo tempo.

Il primo tempo inizia sulla falsa riga di come era finita gara 3, Pascolo e Raduljica dettano legge nel pitturato, Milano fa girare bene la palla in attacco e si porta nel giro di 4 minuti sul + 14. Capo d’ Orlando prova a restare attaccata al match con il tiro da fuori, ma le mani sono fredde e solo grazie a qualche giocata di Tepic e Diener riesce ad impensierire la difesa milanese. La frazione di gioco si chiude con un floater di Kruno Simon che stampa il risultato sul 31- 45.

Il secondo tempo parte come il primo, la premiata ditta Pascolo/ Raduljica si mette all’ opera e confeziona un break di 6- 3 che fa scappare l’ EA7 sul + 22. A cavallo tra il 3/ 4 e il 4/ 4 l’ Olimpia si rilassa e l’ Orlandina infila con Archie un parziale di 8- 0 che fa riavvicinare i padroni di casa; da li in avanti l’ EA7 rialza la pressione difensiva e chiude il match con due triple di Macvan. Il match termina con il risultato di 62- 77.

MVP del match Milan Macvan. Per l’ ala serba 15 punti( 3/4 da 2PT- 3/4 da 3PT), 6 rimbalzi( 1 offensivo), 1 assist, 6 di +/- e 21 di valutazione complessiva.

Menzione d’ onore per la coppia Pascolo/ Raduljica. I due lunghi milanesi hanno mostrato alcune delle giocate più belle della serata e sono stati una spina nel fianco per tutto il match.

Ora le scarpette rosse affronteranno in semifinale( al meglio delle 7 gare) Trento, gara 1 si svolgerà il 25 maggio al Mediolanum forum.

Michele De Luca
michky983@gmail.com
Classe '83, ex giocatore di basket (12 anni di attività), laureato in scienze dell'organizzazione applicata allo sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.