Come cantavano gli Abba, The winner takes it all. Gli uomini di coach Buscaglia rullano uno persa e spaurita EA7, conquistano una storica finale e si prendono gli onori da tutto il basket Italiano( Milano compresa).

Le scarpette rosse restano in gara giusto un tempo( 43- 46 il risultato ai 20 minuti di gioco) poi scompaiono. Con un aberrante 3/ 4 da 15- 33 perdono completamente la bussola e non riescono più a rientrare in partita chiudendo il match sul 82- 102.

A fine partita coach Repesa ha dichiarato di aver la coscienza pulita e di non attribuirsi grosse colpe in più delle altre parti in causa, il Presidente Livio Proli invece si è assunto la sua parte di responsabilità aggiungendo che le valutazioni sul coach e roster verranno fatte a mente fredda. Ora è tutto nelle sue mani, Milano vivrà l’ ennesimo anno zero o si faranno cambiamenti mirati e oculati? Una cosa sembra certa, in casa Olimpia servirebbe prima di ogni altra cosa un GM di caratura europea, con questo nuovo formato di Euroleague non hai più il tempo di sistemarti in corsa e indovinare il roster a inizio stagione diventa sempre più indisensabile.

Michele De Luca
michky983@gmail.com
Classe '83, ex giocatore di basket (12 anni di attività), laureato in scienze dell'organizzazione applicata allo sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.