Olimpia Milano, LBA, altra vittoria in volata

Ennesima vittoria in volata in LBA per le scarpette rosse. Gli uomini di coach Pianigiani, dopo la brillante prova in Euroleague, scendono sul parquet del PalaFantozzi scarichi mentalmente e riescono ad aver la meglio di una combattiva Orlandina solo nelle battute finali del match. Il coach milanese può comunque guardare la prestazione di questa sera con positività, rispetto alle gare precedenti si è visto un miglioramento nella circolazione di palla e sopratutto il duo Goudelock/ Theodore più inserito con il resto della squadra.

Il primo tempo inizia con l’ EA7 che conquista la palla a 2 e infila immediamente i primi due punti del match con un pick and roll centrale a marchio Theodore-Cusin. L’ Olimpia sembra imporre il proprio ritmo da subito ma l’ Orlandina, dopo un primo momento di sbandamento, confeziona un mini break di 5-0 che la fa rientrare in gara. L’ ingresso sul parquet di Gudaitis e Micov sembra cambiare l’ inerzia della prima frazione di gioco. Il centro lituano, per taglia e tonnellaggio, risulta difficilmente marcabile dai lunghi siciliani. Micov invece, alternandosi a Theodore nella costruzione dei giochi offensivi, rende più imprevedibile l’ attacco meneghino. La Betatland subisce un parziale di 8-0 prima di prendere le contromisure all’ Olimpia e rientrare lentamente in gara grazie alle realizzazioni di Kulboka e Wojciechowski. A 3 minuti dall’ intervallo, Edwards infila una trripla pazzesca e porta i padroni di casa sul +2; a quel punto si accende Theodore, con un mini break personale di 6 punti riporta l’ EA7 in vantaggio. Si arriva al suono della sirena dell’ intervallo lungo sul risultato di 31- 33.

Il secondo tempo inizia nel migliore dei modi per Milano, parziale di 7-0 a firma Micov-Theodore e inerzia che sembra prendere la via di Milano. La Betaland prova a restare in scia con un paio di realizzazioni di Atsur ma Mbaye e Cusin tengono i padroni di casa casa a due possessi di svantaggio. A cavallo tra il terzo e il quarto quarto l’ EA7 si spegne. Vuoto cosmico in attaccco e errori difensivi nel 1vs1 fanno si che i padroni di casa aggancino e superino Milano andando sul +5 a 5 minuti dalla fine del match costringendo coach Pianigiani a chiamare l’ ennesimo time out. Al rientro sul parquet Milano reagisce; Micov e Goudelock metteno a referto un 5-0 a cui risponde un l’ Orlandina con un 4-0. Gli ultimi due minuti sono un corpo a corpo, Theodore si carica i bianco rossi sulle spalle e guida l’ allungo decisivo che chiude la gara. Il match termina con il risultato di 62-68.

MVP del match Jordan Theodore. Per la guardia USA 15 punti( 3/6 da 2PT- 1/2 da 3PT- 6/6 TL), 1 rimbalzo, 6 assist, +18 di +/- e 19 di valutazione complessiva.

News Reporter
Classe '83, ex giocatore di basket (12 anni di attività), laureato in scienze dell'organizzazione applicata allo sport.

1 thought on “Olimpia Milano, LBA, altra vittoria in volata

Comments are closed.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi