Olimpia Milano, Euroleague, sconfitta a Madrid e 0-3

Altra ottima prova in campo europeo per le scarpette rosse. Gli uomini di coach Pianigiani sbandano nel 3/4 ma riescono a rientrare a contatto cadendo negli ultimi due minuti di gioco. Mostruosa prova di Gudaitis, il centro lituano domina in casa di Doncic dettando legge in tutte e due le metà campo e piazzando 4 stoppate.

Il primo tempo inizia con Milano che conquista la palla a 2 e si porta subito sul 4-0 grazie a Tarczewski e Micov. Il Real non si scompone e con Doncic e Ayon ricuce subito lo strappo meneghino. Verso la fine del 1/4 il Real prova a dare la prima spallata al match, Doncic e Causeur portano i padroni di casa sul +6, Micov e Goudelock riescono a tenere l’ AX Milano a galla grazie al tiro da fuori portando gli ospiti sul -2 al suono della sirena dei 10 minuti. Il Real accusa il colpo, pasticcia un paio di possessi offensivi e Milano grazie ad un parziale di 8- 2 riesce a rimettere il naso davanti. Il Real Madrid prende le misure all’ attacco meneghino e torna a correre e a far male in contropiede ma un Micov on fire e la fisicità di Cusin e Gudaitis sotto canestro consentono ai bianco rossi di restare in vantaggio. Si arriva all’ ultima azione con l’ Olimpia sul +2 e palla in mano al Real. Il possesso lo gestisce Doncic, Milano difende bene e ne esce una tripla forzata di Campazzo, sul rimbalzo la difesa milanese si addormenta e Doncic realizza in tap in il pareggio. Al suono della sirena dell’ intervallo lungo il risultato è di 54- 54.

Il secondo tempo inizia con Bertans che infila immediatamente un gioco da 4 punti. Doncic entra in modalità Eurobasket, 2 giochi da 3 punti e un assist per Ayon e il Real Madrid vola sul +4 costringendo coach Pianigiani a chiamare immediatamente il primo time-out della ripresa. Milano sbanda, prende 2 punti da Taylor e poi commette un antisportivo finendo a -10 con possesso al Real Madrid. I due possesi successivi sono drammatici per l’ Olimpia, l’ AX Milano sprofonda a -16 prima di svegliarsi. Mbaye suona la carica schiacciando in faccia a Ayon, Gudaitis giganteggia sotto canestro e Milano confeziona un parziale di 8-0 che la rimette in carreggiata arrivando agli ultimi 10 minuti di gioco sotto di 7 lunghezze. Un paio di fischi dubbi portano Theodore a salutare la partita, il Real Madrid sembra allungare nuovamente ma il Mini Mamba e Gudaitis mantengono gli ospiti a contatto. A 60 secondi dal termine Taylor infila la tripla che chiude la gara. Il match si chiude con il risultato di 100- 90.

MVP del match Arturas Gudaitis. Per il gigante lituano 20 punti( 9/9 da 2Pt- 2/6 TL), 7 rimbalzi( 3 offensivi), 4 stoppate e 28 di valutazione complessiva.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi