Gonzalo Higuain: l’attaccante che conquista e divide le folle
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Uno degli attaccanti più forti nel panorama calcistico internazionale è certamente Gonzalo Higuain. Attualmente è in forza alla Juventus e festeggia oggi il suo 30esimo compleanno.

Gonzalo Higuain: un cannoniere implacabile sotto porta

Nel corso della sua lunga carriera Higuain ha fatto la fortuna delle squadre che lo hanno ingaggiato. Praticamente in ogni stagione, infatti, ha mostrato le sue grandi doti di attaccante e ha permesso ai vari club di ottenere risultati importanti.

Sin da quando aveva solo 19 anni, nel 2006, ha infatti la possbilità di giocare nei più importanti club d’Europa. La prima società a puntare su di lui è il Real Madrid, la formazione più vincente in Europa. Il suo approdo nelle “merengues” è fortemente voluto dall’allenatore di allora, Fabio Capello.

L’apice della sua esperienza spagnolo arriva nel 2010-2011 quando riesce a toccare quota 100 reti segnate con la maglia dei “blancos”. In totale, arriva a 121 gol.

Nell’estate 2013 arriva il trasferimento al Napoli, che lo ingaggia per 37 milioni di euro. Il contratto che lo lega al club del presidente Aurelio De Laurentiis ha una durata di cinque anni. Al momento della firma viene però inserito un dettaglio importante: una clausola rescissoria di 94 milioni di euro. Proprio questo gli permetterà nell’estate 2016 di passare alla Juventus. Per i sostenitori partenopei si tratta di un vero “tradimento”. In pochissimi nel capoluogo campano accettano di vederlo indossare la maglia bianconera, l’avversaria diretta per la lotta per il titolo negli anni precedenti.

Gonzalo Higuain: il calcio scritto nel suo DNA

L’attaccante, come molti altri colleghi che si sono affermati ad alti livelli, sin da quando era piccolissimo, aveva una grandissima passione per il mondo del pallone. Trasformarlo in un lavoro era quindi quasi naturale.

Nella famiglia del calciatore argentino tutti hanno sempre amato il calcio. Anche per Federico, Nicolas e Lautaro, i tre fratelli di Gonzalo, il richiamo del campo era praticamente irresistibile.

Nicolas è infatti l’agente del giocatore, uno dei principali artefici del suo tanto chiacchierato trasferimento alla Juventus. Il legame del giovane con la città di Napoli è rimasto però inalterato. A dimostrarlo c’è uno dei suoi tatuaggi: Pulcinella che suona il mandolino. Federico ha deciso di ripercorrere le orme dell’attaccante bianconero. Anche lui è un attaccante e gioca nella Mls americana, con i Columbus Crew.

Anche papà Jorge era un calciatore. L’uomo era però un difensore, decisamente difficile da superare. Anche lui ha ottenuto risultati importanti in carriera: ha infatti militato a lungo in patria, nel River Plate, per poi passare al Brest, in Francia. Qui si guadagna un soprannome molto particolare, “Pipa”, per le dimensioni decisamente ingombranti del suo naso, parte che però ha fratturato più volte durante le partite. Da qui deriva l’attuale nomignolo di Gonzalo, “El Pipita”, che significa anche “ragazzo scaltro, furbetto”.

Avatar
News Reporter

1 thought on “Gonzalo Higuain: l’attaccante che conquista e divide le folle

Comments are closed.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi