HRC Monza: La trionfante estate di Julian Martinez

Talmente innamorato dell’hockey, da non fermarsi mai. Questo è Julian Martinez, che per il terzo anno vestirà la casacca HRC Monza, dopo aver trascorso un’estate intensa e ricca di grandi soddisfazioni. L’ultima, in termini cronologici, è giunta sabato scorso, quando vestendo i colori rojoamarilla del Murialdo, ha sconfitto 3-1 il Concepcion di San Juan, conquistando il titolo di campione sudamericano.

Julian Martinez, campione sudamericano

Come spesso accade per gli argentini, nel corso della pausa estiva italiana –  in sudamerica la stagione è autunnale, l’opposto di quella europea – giocano con i club di San Juan e Mendoza. Martinez ha deciso, i perfetta armonia con la dirigenza del Club brianzolo, di occupare la lunga pausa italiana  giocando con il Club Leonardo Murialdo di Mendoza “Abbiamo giocato il campionato argentino – esordisce un soddisfatto Martinez – dove ci siamo classificati al terzo posto, strappando il pass per il Campionato sudamericano, disputato in Brasile, dove abbiamo potuto recarci solo grazie all’enorme sforzo dei dirigenti del Murialdo. Ed è andato tutto molto bene. In semifinale abbiamo battuto 4-2 il Talleres  e poi in finale il Concepcion di David Paez e del Taco Raed. Ed è stata davvero un’enorme soddisfazione”. Per Julian, però, non si tratta del primo trionfo “Questo è il terzo successo. Gli altri li ho ottenuti vestendo la casacca del Petroleros nel 2008 e 2013”.

HRC Monza, ecco il Dottor Martinez

L’estate di Julian si è arricchita con ben altre emozioni. Prima il matrimonio del fratello Lucas, poi una sospirata laurea, raggiunta dopo un lungo percorso “Mi sono laureato Ingegnere Agronomo – ci racconta Julian -, impiegando molti anni, perché contestualmente ho sempre giocato ad hockey, concludendo così un cammino universitario iniziato nel 2008. Nel mezzo ci sono state le stagioni a Basilea e a Monza, oltre ad un paio di annate a San Juan, che non è propriamente dietro l’angolo. Ora sono contentissimo di essermi finalmente laureato!”.

Ora testa e cuore in Brianza

Da oggi la testa va al Monza “Arriverò il 5 settembre, ma ora mi voglio riposare perché già dal raduno voglio iniziare nel migliore dei modi – afferma un Martinez carico a molla -. Sono felicissimo di essere rimasto, anche perché non mi vedrei con un’altra squadra. I dirigenti, i ragazzi, il gruppo…no, non immagino un posto dove io possa stare meglio”. Negli ultimi anni Monza ha saputo costruirsi una forte identità positiva “Esattamente. E giocare qui è un piacere: potremo solo andare bene, perché gioco con ragazzi che vogliono crescere, che hanno tanta voglia di migliorarsi e il è gruppo veramente unito e coeso. Siamo tutti bravi ragazzi, e questo è un aspetto fondamentale per fare bene”.

HRC Monza, obiettivo playoff

Ultimo quesito, un classico “dove potrà arrivare questo Teamservicecar?” “Io penso che l’obiettivo playoff sia realizzabile, così come entrare nelle prime 8 che andranno alla Coppa Italia. Abbiamo tenuto più o meno la base dello scorso anno ed è già tantissimo. Così iniziamo molto bene e penso che possiamo levarci grandi soddisfazioni. Non abbiamo più Pedro Batista e Zambon e un giocatore esperto come Camporese, ma con Nadini e Pol Franci abbiamo acquisito tante soluzioni offensive. Su Pol Franci si vede che ha grandi qualità: vedrete che si parlerà di lui”, parola del Dottor Julian Martinez.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi