Milano City FC in Serie D: nuova divisa e nuova avventura

Nulla esprime il senso di appartenenza ad un club, come la maglia di una squadra stessa e questo il Milano City FC sembra averlo capito da subito. La “terza squadra” di Milano infatti ha presentato la sua camiseta in uno dei simboli della città meneghina: il Palazzo della Regione.
Non è un termine usato a caso quello spagnolo, per indicare la divisa visto anche l’auspicio dell’Assessore allo Sport e giovani Martina Cambiaghi –  presente alla conferenza stampa al pari del numero uno del consiglio regionale Alessandro Fermi e del presidente della Lombardia Attilio Fontana – che ha augurato ai granata di diventare stabilmente la terza compagine milanese dopo Milan e Inter; un po’ come il Rayo Vallecano lo è nei confronti di Real e Atletico Madrid nella capitale iberica.

Milano City FC, comincia l’avventura

“Milano City è un progetto che parte dall’idea di creare una società che nel calcio sia per certi versi atipica, nuova – afferma il dg Stefano Amirantela tradizione di club diversi dal nostro non possiamo averla, dobbiamo quindi fare maggior attenzione a quegli elementi di questo sport che forse vengono sottovalutati da altre realtà. Il nostro obiettivo è quello lavorare sul territorio operando con alcune società storiche (Baggio2, Garibaldina, Orione, ndr) della città, senza essere in contrapposizione a Milan e Inter ma integrandoci a loro”.

La nuova divisa da gioco

Sponsorizzate da MM Consulting e prodotte da Macron, le divise da casa e trasferta (bianca) presentano un disegno stilizzato del Duomo nella loro parte anteriore e una scritta “M come Milano” in corrispondenza del colletto accentuando ulteriormente l’unione che la squadra vuole avere con la città stessa. 

Una premessa importante e ambiziosa che lancia di fatto la stagione della formazione capitanata da una vecchia conoscenza del calcio italiano come Neto Pereira (per lui cinque stagioni in B con il Varese, ndr); che militerà in Serie D in un girone tosto da disputarsi fra Lombardia, Piemonte e Liguria. Al fianco del club, anche il Gruppo Fabbro, sponsor di maglia. 

Articolo di Michele Cassano

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

1 thought on “Milano City FC in Serie D: nuova divisa e nuova avventura

Comments are closed.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi