Kally NC Milano: che botta! Tutto facile per l’Ekipe

Brutta e pesante sconfitta per la Kally NC Milano, che nella sfida valida per la terza giornata del campionato di Serie A1 femminile esce sconfitta per 16-5 dalla trasferta in casa della Ekipe Orizzonte Catania. Una gara cominciata subito male e che non ha mai permesso alla Kally NC Milano di rientrare in partita.

Kally NC Milano, partenza subito in salita

Partenza subito in salita per le ragazze di coach Binchi, che chiudono sotto per 5-0 il primo tempo: di fronte a circa 300 spettatori la formazione catanese ha impiegato solo un minuto e 56 secondi per ritrovarsi avanti già di tre marcature, grazie alle reti di Bianconi (doppietta) e Garibotti. Di Aiello e Van der Sloot i gol che chiudevano il primo tempo sul 5-0.

Secondo tempo, stesso spartito

La seconda frazione si apre con la nuova rete di Catania, ancora con Aiello, prima del parziale ritorno della Kally NC Milano con  le marcature Vukovic e Kuzina. Ma è solo un fuoco di paglia, visto che Koolhas, Garibotti, Marletta, Palmieri e Spampinato ristabiliscono subito le gerarchie e portano Catania avanti sull’11-2. Nella terza frazione c’è gloria per la Gragnolati (doppietta) per Bianconi e Repetto, ma il parziale è solo di 3-2 per Milano. Troppo poco e le meneghine si spengolo. Nell’ultimo quarto, infatti, Catania vince 3-0 e 16-5 finale. Dopo il ko all’esordio contro la Rari Nantes Florentia, la Kally Nc Milano resta ultima ancora con zero punti all’attivo: per questo le ragazze del presidente Walter Vucenovic dovranno mettersi sotto con lavoro se sabato 3 novembre (ore 15) vogliono centrare la prima vittoria alla Cozzi contro le siciliane di Torre del Grifo. LP

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi