Si arrende al quinto set la Revivre Axopower Milano al cospetto di una coriacea Top Volley Latina. Nella sfida che segna l’apertura della terza giornata del campionato di Superlega, la formazione di casa non riesce a portare a casa la vittoria e si vede costretta a cedere il passo. Gli ospiti guidati da un ottimo Stern e dalla regia di Sottile si impongono solo nella bagarre del quinto parziale.

Revivre Axopower Milano, cronaca

È stata una partita a due facce per la Powervolley Milano che, ancora priva di Nimir e con Piano lasciato in panchina (il rientro in campo del capitano avverrà gradualmente), ha alternato sprazzi di buona pallavolo (vedi primo e quarto set) a momenti di stallo in cui è stata brava la formazione pontina ad insinuarsi. Non sono bastati i 24 punti di Alessandro Tondo (di cui 5 ace, con l’opposto pugliese che ha superato in carriera le 100 battute vincenti) ed i 20 del martello francese Clevenot per avere la meglio della Top Volley. Alti e bassi sui quali Milano concentrerà il lavoro in palestra della settimana. Arriva il novembre di fuoco, con il prossimo match di giovedì 1 nel tempio del volley, il PalaPanini di Modena di Zaytsev e Velasco. Se la fase break della formazione di Giani gira a regime, diversamente oggi la Revivre Axopower è mancata nel cambio palla. Doverosi i complimenti agli avversari che, dopo le due sconfitte iniziali, hanno dato dimostrazione di un’ottima pallavolo con uno Stern sugli scudi (22 punti ed MVP del match), guidati dal palleggiatore Sottile che ha saputo equamente distribuire il pallone per i suoi attaccanti.

Dichiarazioni

Milano torna a casa con il rammarico di aver sì portato il match al tie break, ma di non aver avuto la forza e l’energia necessaria per farlo suo. Rammarico di cui è convinto anche Marco Izzo, che dal quarto parziale ha trovato spazio in campo. “C’è un po’ di rammarico per questa sconfitta: eravamo riusciti a portare il match al tie break. Latina ha vinto per alcuni dettagli, che sono quelli che fanno la differenza. Siamo un gruppo che sta imparando a conoscerci, ma non è una giustificazione. Oggi avremmo voluto vincere, ma dobbiamo fare i complimenti agli avversari per quello che hanno fatto. Ora testa a Modena”.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

One thought on “Revivre Axopower Milano ko al tie break con Latina”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.