Ippodromo SNAI San Siro, finalmente Pizzo Carbonara

Penultimo sabato della stagione del galoppo all’Ippodromo SNAI San Siro che ha proposto agli appassionati sei corse molto interessanti.

Ippodromo SNAI San Siro, cronaca

La prova di cartello è stata l’Handicap Limitato sui 1700 metri in pista media intitolato all’indimenticata Maria Sacco e riservato a sole femmine di
3 anni e oltre in cui ha centrato un meritato primo piano Pizzo Carbonara. La cavalla di Giorgia Lamberti ha fatto un eccellente salto di qualità dall’estate in poi, dopo prove generose e non sempre fortunate ha
finalmente colpito il bersaglio pieno. Ha piazzato il suo spunto velenoso ai 300 finali. Zadina (altra cavalla rivista al top dopo qualche passaggio a vuoto), subito ai lati di Windy York, ha provato a rubare il tempo alla
rivale passando a meta’ retta in lotta con Bernardina al suo interno. Alla fine la Dioscuri ha avuto ragione della dormelliana. Al suo esterno è però arrivata inesorabile la stoccata della portacolori di Diego Grassetto,
ben sostenuta da Sergio Urru. Bernardina ha chiuso terza a contatto. Più indietro Determination ha fatto suo il quarto posto. La più attesa compagna Molecolar è stata ritirata nell’imminenza della
partenza per aver rifiutato l’ingresso nelle gabbie.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi