All’ultimo respiro Pietro Peccenini ha vinto all’Estoril il Trofeo Gentleman Driver del Challenge Monoplace. E’ il suo terzo titolo personale nella serie internazionale del VdeV.  Non solo, perché al volante della Formula Renault 2.0 della scuderia TS Corse il pilota milanese classe ’73 ha confermato una stagione super agguantando anche il quarto posto assoluto nel campionato, a fronte di una concorrenza ancor più competitiva rispetto al 2017 nella categoria riservata ai gentlemen drivers e battagliando anche con i giovani e giovanissimi che puntano a un futuro ai massimi livelli nell’automobilismo.

La gara

L’alfiere della scuderia diretta da Stefano Turchetto ha dunque concesso un prestigioso tris tornando sul trono dopo i successi 2015 e 2016 e completando con il suo miglior risultato generale mai ottenuto nel VdeV il 2018 trionfale della compagine lombarda. Alla luce delle due gare disputate in Portogallo ha vinto pure il titolo assoluto con il giovane argentino Nicolas Varrone. Per Pietro la riconquista del Trofeo Gentleman Driver è arrivata dopo un fine settimana mai scontato, vissuto a Estoril dapprima sul bagnato delle prove venerdì e poi nelle due gare da mezzora che, in condizioni ancora insidiose (seppure da pneumatici slick), Peccenini ha concluso al quinto (gara 1) e al settimo (gara 2) posto assoluto, ottenendo due podi sul terzo gradino della categoria. Il terzo titolo “Gentleman” e il quarto posto assoluto sono il coronamento di un 2018 combattuto costantemente ai vertici. Ha portato nel palmarès del driver di Milano anche la sua prima vittoria assoluta nel VdeV. E’ stata artigliata in gara 1 sotto al diluvio del primo round a Barcellona.

Le parole di Pietro Peccenini

“Bellissimo vincere così, rimontando sul filo di lana e all’ultima gara! Ci voleva. L’obiettivo primario di riprenderci il Trofeo Gentleman Driver è stato centrato nella maniera più emozionante e al termine di un’annata durissima. Prima ci ha tolto qualcosa e poi, sul più bello, ha invece voluto restituirci un po’ di attesa e credo meritata fortuna. Sono contento anche per i risultati assoluti ottenuti, sia a livello personale, perché quel trionfo nel diluvio pazzesco di Barcellona non lo dimenticherò mai, sia di tutta la squadra. Complimenti a questi ragazzi, che mi hanno sempre messo nella condizione di poter lottare ai vertici, e complimenti a Varrone per il titolo assoluto. Il mio percorso di crescita nell’automobilismo si è così ulteriormente arricchito e il mix di emozioni che ora ne scaturisce è davvero intenso. Devo dire grazie al team, alla mia famiglia e a tutti coloro che mi sostengono, in pista e fuori. Appena l’adrenalina passerà penseremo a riassaporare questi successi con più calma e a programmare nei dettagli il 2019. Non vogliamo fermarci qui!”.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

One thought on “Pietro Peccenini campione nel Trofeo Gentleman”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.