Sanga Milano ko, Castelnuovo corsara

Niente da fare per il Sanga Milano che cede di fronte  a Castelnuovo Scrivia. Dopo un avvio promettente le Orange sbagliano  l’impossibile, senza strafare le ospiti rientrano e prendono un  vantaggio comodo a metà del quarto periodo. Non bastano il coraggio di capitan Trianti (uscita poi per infortunio) e Quaroni al Ponte Casa d’Aste, l’esperienza e la solidità delle piemontesi, guidate da Corradini, Salvini oltre alle ex Colli e Martelliano, chiude senza patemi il match.

Sanga Milano, la cronaca

Inizio scoppiettante di Milano, eccellente difesa d’anticipo e tante
transizioni per le Orange che non concretizzano però le evidenti
superiorità, 7-0. Castelnuovo reagisce, Corradini ispira, Salvini e
Claudia Colli per il sorpasso di Pieropan, 8-11. Sanga che stecca
dall’arco ma anche in area colorata, senza incantare le ospiti trovano i
canestri del primo vero allungo con l’altra ex Martelliano, 8-18.
Vantaggio in doppia cifra che oscilla nonostante i tentativi di Kostova,
della bulgara un lampo Orange prima della pausa lunga, 20-31. Prova a
rientrare dopo la pausa lunga il Sanga, Gombac illude il PalaGiordani
con un rabbioso parziale, 29-33 dopo il canestro di Trianti. Esce di
scena il capitano Orange per infortunio, si ferma anche l’attacco che
subisce il parziale decisivo nel quarto periodo. L’esperienza di Salvini
e Pieropan, oltre alla verve delle ex Martelliano e Colli, lanciano le
ospiti al massimo vantaggio che di fatto chiude il match, 36-51.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi