Il mondo Ferrari chiama, Monza risponde. Tribune piene e paddock affollati hanno caratterizzato l’ultima giornata delle Finali Mondiali. Da giovedì hanno animato il Monza Eni Circuit. Gran finale con il Ferrari Show, presenti Maurizio Arrivabene e l’a.d. Louis Camilleri. Sul rettilineo centrale più di 100 vetture del Cavallino, in primo luogo quattro F.1 del 2009 – le F60 – guidate da Giancarlo Fisichella, Marc Gené, Andrea Bertolini e Davide Rigon che hanno dato vita ad un’emozionante gara esibizione. E poi le Gran Turismo che partecipano ai più importanti campionati mondiali, le vetture dei Programmi XX, le F1 Clienti – monoposto storiche un tempo guidate da grandi campioni Ferrari quali, ad esempio, Michael Schumacher, Kimi Raikkonen, Felipe Massa, Nigel Mansell e Gerhard Berger. Il tutto con l’animazione coinvolgente dei dj di Radio RTL 102.5 e la presenza di numerosi Ferrari Club. Alcuni sono stati premiati per gli striscioni più belli.

Spettacolo al Monza Eni Circuit

Affollatissima anche l’area espositiva. In particolare il paddock junior e il padiglione con alcune fra le Ferrari più vincenti della storia del Cavallino Rampante. Tra queste la 312 F1-66 di Ludovico Scarfiotti, la 312T di Niki Lauda, la 312 T4 di Jody Scheckter o le Rosse portate alla vittoria da Schumacher a Monza nel 1996, nel 1998, nel 2000, nel 2003 e nel 2006. Gli appassionati hanno potuto inoltre osservare da vicino anche la 750 Monza con telaio 0562 di Luigi Villoresi ed Eugenio Castellotti. Ci perse la vita nel 1955 Alberto Ascari. Dopo il tragico incidente fu ricostruita e venduta al venezuelano Joao Dos Santos che la guidò alla vittoria in numerose competizioni.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

One thought on “Monza Eni Circuit, show con le Finali Ferrari”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.