Importantissimo successo per la Revivre Axopower Powervolley Milano che piazza il secondo successo consecutivo sul campo di Veroli contro i padroni di casa della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. 3-1 il punteggio finale con una prestazione di carattere dei ragazzi di Andrea Giani. Sono stati capaci di ribaltare il match dopo l’iniziale svantaggio ed un approccio contratto nel primo set. Alla fine però è vittoria con la Powervolley capace di alzare il proprio muro. Si è imposta in quattro set con i parziali 25-22, 19-25, 17-25, 23-25.

Powervolley Milano, cronaca

Bissare la vittoria contro Castellana Grotte aveva un significato determinante per Matteo Piano e compagni. I tre punti che Milano riporta a casa dalla Ciociaria valgono moltissimo nel percorso che questa squadra sta facendo in questa Superlega. Valgono tantissimo i tre punti ma vale ancora di più la reazione che la formazione guidata da Andrea Giani ha avuto nel match. Inizio difficile e complicato per la Revivre Axopower che cede il primo set ai padroni di casa, faticando notevolmente in attacco (35% a fine primo parziale), salvo poi venire fuori di squadra nei restanti set. Guidati da un sontuoso Riccardo Sbertoli in regia, Milano accelera nel match ed erige un muro invalicabile per Sora. Milano ha vinto la partita proprio in quel fondamentale (saranno 12 i muri a fine match). E’ stata la voglia di lottare su ogni pallone a fare la differenza. Determinanti, nell’economia del match, l’ingresso di Nimir per Hirsch e quello di Bossi per Piano. Il posto 3 triestino chiude la partita con 8 punti a referto. Saranno ben 3 i giocatori della Powervolley ad andare in doppia cifra (Nimir 11 punti, Maar 15 e Clevenot 16). Milano ritrova le sue bande, quindi, e ritrova in particolare il francese Clevenot. Si scrolla la polvere di dosso e si aggiudica il titolo di MVP del match.

Dichiarazioni

Con questi tre punti Milano continua a rilanciarsi in classifica e si proietta in vista del derby di domenica contro Monza. Una sfida importante, come sottolinea il vice allenatore Matteo De Cecco: «Con Monza sarà un match emozionante, ma ci teniamo stretta questa vittoria. Il ritorno di Nimir ci ha dato una grande mano, così come sontuoso è stato l’ingresso di Bossi. Fare i paragoni con lo scorso anno è difficile, ogni partita ci riserva sorprese e cerchiamo di migliorarci giorno dopo giorno».

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.