Al termine di una maratona di poco meno di due ore e mezza e di un tie-break tiratissimo, la Cucine Lube Civitanova è riuscita ad avere la meglio su una maiuscola Vero Volley Monza 3-2. La gara tra i monzesi e i marchigiani è andata in scena alla Candy Arena di Monza. Era valida per il turno infrasettimanale della sesta giornata di andata della SuperLega Credem Banca 2018/2019. Si è rivelata spettacolare. Non solo perché combattuta palla su palla fino alla fine ma perché è anche quella che ha fatto registrare il record di ace (ben 32) nella Serie A. Iil precedente era stato 31 in Modena-Parma della stagione 1999).

Vero Volley Monza, la cronaca

Il racconto del confronto può essere riassunto proprio tutto nel servizio. Monza si è aggiudicata primo e terzo set proprio appoggiandosi a questo fondamentale (8 ace finali per Plotnytskyi, poi uscito al tie-break per crampi, e 4 ace, sempre al termine della gara, per Yosifov e Ghafour). Civitanova ha risposto con la stessa arma nel secondo parziale. Decisive le battute vincenti di di Leal (5 finali). Stesso discorso nel quarto con Juantorena (5 servizi in anche per lui poi MVP della gara). Nel quinto parziale sono stati invece i nervi saldi a giocare un ruolo importante per i marchigiani. Proprio sul più bello per Monza (avanti 12-10 con l’ace di Yosifov), sono stati lucidi a passare in vantaggio chiudendo la gara 15-13.  L’ultimo errore di Ghafour dai nove metri. Civitanova ha battuto Monza per la nona volta. Ha lasciato però ai lombardi il primo punto dopo nove gare giocate contro. Un punto che ha lasciato alla formazione di Soli, sempre al quinto posto in classifica, un sapore più di amaro che di dolce.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

One thought on “Vero Volley Monza, impresa sfiorata con Civitanova”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.