Qualcosa di impronosticabile. Nella seconda giornata del gruppo D di Eurolega, il Teamservicecar Monza batte con un secco 4-0 gli spagnoli del Noia. Si candida così ad un ruolo di protagonista anche in Eurolega. I ragazzi di Colamaria, privi del “metronomo” Marc Ollè, giocano 50’ al limite della perfezione, sfoggiando una fase difensiva perfetta e una gestione del ritmo da assoluti veterani. Ribaltato il piano tattico dei catalani, imbrigliati in una tela in cui non hanno mai trovato una via d’uscita.

Teamservicecar Monza, cronaca

Gli spagnoli, reduci da un pareggio per 2-2 con il Barcellona, alla vigilia apparivano come la classica squadra catalana: scorbutica, rognosa, tecnicamente valida, efficace in fase offensiva. In realtà gli uomini di Pere Varias hanno subito per l’intero match l’inventiva di Martinez e compagni, soffrendo dannatamente in ogni zona della pista. Alla vigilia si attendevano gli esperti Xavi Costa e Edu Fernandez, oppure il blaugrana (di scuola e cartellino) Sergi Llorca. A dominare invece sono stati i giovani monzesi, autori di una gara al limite della perfezione hockeistica.

Martinez e Zucchetti da MVP

In una serata dove il collettivo ha prevalso sui singoli, a ritagliarsi il titolo di MVP sono i due colossi Martinez e Zucchetti. Il primo, sfoggiando una “garra” da autentico capitano, non ha mai sbagliato una pallina, dominando al scena, compiendo chiusure con moto perpetuo e proponendosi come finalizzatore in occasione delle ultime due marcature. Un fattore determinante in entrambe le metà pista. Il toscano ha invece disputato una gara di livello altissimo. Perfetto in difesa e perennemente pericoloso in fase offensiva, territorio in cui ha brillato in occasione del 2-0 che di fatto ha segnato il match.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

One thought on “Teamservicecar Monza, ritorno al successo in Europa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.