Milan: il ritorno di Higuain

Il ritorno del Pipita, un motivo valido per seguire una gara di Europa League contro dei semi dilettanti lussemburghesi del Dudelange altrimenti poco attraente. Gonzalo Higuain si impossessa nuovamente del centro dell’attacco del Milan e cerca di dimenticare le due giornate di squalifica inflitte dal Giudice Sportivo in seguito alla sua espulsione avvenuta nel big match contro la Juventus. Sospensione che non gli ha permesso di partecipare al match contro la Lazio e che lo costringerà a saltare anche la sfida di domenica prossima contro il Parma, per fare ritorno a San Siro in Serie A solo il prossimo 9 dicembre nella sfida contro il Torino.

Milan, in Europa League ritorna Higuain

La voglia rivalsa del Pipita sarà un motivo in più per valutare se il giocatore, anche contro avversari di modesto spessore, avrà ritrovato la pace dei sensi tanto richiesta da Gattuso, il quale gli imputa un nervosismo poco consono al suo blasone già da diverse settimane. La sfida contro il Dudelange sarà assolutamente da vincere per i rossoneri, secondi nel gruppo F a quota 7 punti assieme all’Olympiacos e dietro di un punto al Betis Siviglia; che dovrà sperare in un regalo da parte degli spagnoli, per poi giocarsi la qualificazione nel match del prossimo 13 dicembre ad Atene proprio contro l’Olympiacos. All’andata, in Lussemburgo, nell’unica gara che ha visto Caldara scendere in campo quest’anno, i rossoneri vinsero solo per 1-0. Proprio con una rete di Higuain.

Contro il Dudelange debutto per Andrea Conti

Il match di Europa League sarà utile anche per far rifiatare chi ha giocato parecchio: fuori per i vari infortuni Bonaventura, Biglia, Caldara, Musacchio e Romagnoli, con Strinic ancora fuori forma, probabile una chance finalmente per Andrea Conti, che potrebbe trovare una maglia da titolare al pari di Simic: per entrambi si tratterebbe dell’esordio stagionale. Assieme a loro verranno gettati nella mischia José Mauri, Bertolacci, Pepe Reina, Zapata e Borini, difficile vedere dal primo minuto Halilovic, ormai chiaramente fuori dal progetto tecnico. Gattuso sta seriamente pensando di concedere un turno di riposo a Kessie e Calhanoglu, entrambi disponibili ma alle prese con fastidi muscolari che li tormentano da tempo e ne limitano le perfomances.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi