Buone notizie in casa Teamservicecar, in vista della trasferta per Montreux, dove giocherà la 3^ giornata del gruppo D di Eurolega. Il recupero di Zucchetti è certo al 100%. Potrebbe essere della partita anche Marc Ollè, volato in Spagna per un consulto con il medico che in passato gli operò la spalla infortunata. La situazione del catalano è comunque contornata da un alone di ottimismo.

Teamservicecar, il punto

Colamaria vive con soddisfazione il buon momento della sua squadra, reduce da 4 vittorie e 1 pareggio. Quest’ultimo è ottenuto sulla pista di Trissino, dove nonostante la stanchezza, l’assenza di Zucchetti e Ollè e le limitate rotazioni, ha giocato un’ottima partita. Sembra tutto pronto per la trasferta in Svizzera. Il Monza si giocherà una gran fetta del futuro europeo, anche se il cammino verso i quarti di finale è ancora lungo. Conti alla mano, occorrerà battere due volte gli elvetici (che poi ritorneranno in Italia il 19 Gennaio) e contenere il passivo in casa del Noia entro i 4 gol di scarto. Nulla d’impossibile. Il dogma di questa squadra resta un umile “possiamo vincere contro tutti e perdere con chiunque”.

Il Montreux

Per il Montreux la qualificazione ai quarti sarà un’impresa utopica. Gli svizzeri hanno perso 6-0 a Noia e sono stati sconfitti 8-3 a domicilio dal Benfica. Hannp mostrato un livello di gioco certamente inferiore rispetto a spagnoli e portoghesi. L’allenatore spagnolo Mateo De Romano Vilella (che dieci anni fa a Tenerife ha allenato anche un giovanissimo Matias Platero) ha modellato una squadra con un’ossatura ispanico/lusitana. I migliori prospetti sono i portoghesi Flavio Silva, classe ’84, il più anziano della squadra, autore di 7 reti in campionato, ma anche un giocatore “focoso” sul parquet, come recitano le 6 espulsioni temporanee in 8 gare e Tiago Ferreira, il capitano dei gialloblu, che ha messo a segno un bottino di 6 gol in LNA e 2 gol contro il Benfica nell’ultima gara interna di Eurolega. Ferreira è una “vecchia volpe” dell’hockey lusitano, avendo un trascorso in molti club, tra i quali Infante de Sagres, un passaggio al Porto, poi Espinho e Nortcoop ed ha disputato qualche gara nel Basilea, in compagnia di Julian Martinez.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

One thought on “Teamservicecar in Svizzera per continuare a sognare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.