Altra sconfitta casalinga per l’Hockey Milano Rossoblu. I meneghini sono stati piegati 4-6 all’Agorà dall’Olimpia Lubiana.

Hockey Milano Rossoblu, la cronaca

Nel Milano è assente Marcello Borghi per infortunio nell’ultimo match in Val Gardena. Inizio all’attacco del Milano in powerplay ma Zan Us è molto attento. Alla prima occasione il Lubiana segna con la deviazione di Gregor Koblar davanti porta. Poi il Milano tenta la reazione ma non concretizza. Gli ospiti sono più efficaci in attacco con il raddoppio di Miha Zajc a metà periodo. Poi la partita è molto combattuta ma il Lubiana sembra volare e chiude il primo tempo avanti per 3:0 grazie alla rete di Zan Jezovsek. Nel secondo tempo il Lubiana cambia il portiere ed entra Tilen Spreitzer. Dopo 25 minuti c’è una rissa: Kristjan Cepon è espulso. Nonostante il successivo powerplay il Milano non ne approfitta. Poi quando si torna in parità numerica David Xamin realizza la prima rete dei rossoblu. Non passano neanche 43 secondi ed il Milano segna la seconda rete dopo un pregevole scambio di Caletti per la rete di Guillame Doucet. La partita cambia volto e la formazione di coach Omicioli gioca sulle ali dell’entusiasmo. Nel finale di tempo il Milano prima pareggia e poi si porta in vantaggio: il protagonista delle due reti è Edoardo Caletti. Nel terzo tempo il Lubiana ritorna a giocare come nel primo e mette molta pressione verso la porta avversaria. Ales Kranjc realizza il 4:4 in powerplay. Poi i Draghi Verdi tentano di chiudere la gara mentre il Milano gioca solo con alcune azioni dei singoli. Il goal che riporta avanti il Lubiana arriva dalla stecca di Ales Music con un tiro dalla blu (57.). Poi Gal Koren fissa il punteggio sul 6:4 per la formazione slovena con il goal a porta vuota.  

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

One thought on “Hockey Milano Rossoblu ko in casa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.