Una serata straordinaria. In un gremito PalaNat, l’Allianz Geas supera a sorpresa la Dike BK Napoli. Una delle “big four” designate del campionato, allestita con un roster sontuoso. Protagonista da urlo Brooque Williams che si risveglia dopo una partita sofferta, anche per i falli, e mette 13 punti in 5’40”. Una fiammata che incenerisce Napoli con il 22-11 del quarto finale di squadra.

Allianz Geas, il punto

Già, la squadra: ecco in realtà la parola chiave del gran successo (fanno 4 nelle ultime 5 partite). Perché sono proprio il collettivo e la sua profondità ad aver tenuto la gara in equilibrio, recuperando un paio di piccoli ma pericolosi break delle talentuosissime avversarie. E nessuna incarna i valori del collettivo meglio di un’infaticabile Sophie Brunner. Gioca per tutti i 40’ e dimostra assoluta concretezza su entrambi i lati del campo. Sempre presente sulle palle alte e capace di colpi di classe al tiro. Per l’ala dell’Illinois, che sta guadagnando ad ogni partita anche un’importante dimensione da esterna, doppia doppia da 19 punti (5/8 da due, 3/5 da tre), 12 rimbalzi (3 offensivi), 2 assist e 24 di valutazione. La festa è completa anche per l’applauditissimo ritorno in campo di Bibi Barberis, a nove mesi dal grave infortunio al ginocchio. L’ala rossonera ha ripreso il percorso esattamente da dove si era interrotto. Reattività, agonismo e anche un paio di canestri, rimbalzi offensivi e recuperi importanti mentre molti supporter sulla tribuna sfoggiavano magliette “Bibi is back” in suo onore.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.