La nuova coppia resiste in vetta a punteggio pieno: il Milano Quanta non è solo. La MC Control Diavoli Vicenza rischia qualcosa di troppo sulla pista di un orgoglioso Real Torino, sconfitto di misura (3-4) e solo nel finale da una rete dell’esperto Corradin.

La vittoria del Milano Quanta

Molto più agevole, invece, il successo (6-2) del Milano Quanta che mette alle corde fin da subito i Ghosts Padova (senza lo sloveno Sodrznik, ma con l’esordiente Ghiglione), al secondo stop consecutivo. Sotto il podio, a tre lunghezze proprio dai ragazzi di Marobin, si piazza il Cus Verona. Si prende la rivincita sul Ferrara, regolato per 6-3 (doppiette di Stevanoni e Dal Ben per gli scaligeri; Podda per gli estensi). Sale in doppia cifra in classifica anche il Monleale che, trascinato da Zagni (poker di reti), punisce gli Asiago Vipers, in piena crisi di gioco e risultati (quattro sconfitte di fila). Rialza la testa, invece, il Cittadella.  Fatica fino a metà del secondo tempo, ma poi riesce a piegare la resistenza degli Snipers Civitavecchia, ancora a secco. Tra i granata “hat trick” per Tombolan. 

Agenda

Sabato prossimo (15 dicembre) la Serie A si ferma. Spazio alle sfide dei quarti di finale di Coppa Italia. 

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

One thought on “Milano Quanta e Vicenza sempre in vetta”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.