Ponte Casa d’Aste Sanga Milano bello e convincente a Bolzano. Netto successo per le  Orange in casa della matricola Acciaierie Val Bruna e sete di vittorie  terminata dopo tre stop consecutivi. Prova corale di qualità per tutto il Sanga con Gombac, Zagni, Quaroni e la giovanissima Pagani in 
evidenza. Ottima difesa di Milano. Cancella le padrone di casa nei 
momenti chiave del match. Un eccellente viatico in vista di un altro 
test fondamentale con Varese per restare lontani dalla zona calda della 
classifica.

Sanga Milano, la cronaca

Ottimo avvio de Il Ponte Casa d’Aste. E’ letale in attacco e molto 
concentrato nella metà campo difensiva, Gombac e Pagani protagoniste nel 
primo parziale Orange, 2-9. Bolzano prova a reagire con Mossong, Quaroni 
arma la mano di Zagni che tiene lontane le padrone di casa 9-17. Oscilla 
attorno alla doppia cifra il vantaggio milanese per larga parte del 
secondo periodo, poi lo strappo firmato da una Guarneri sempre più in 
ripresa dopo il lungo stop, 16-34 all’intervallo con tre canestri filati 
della lunga novarese. Nella ripresa reazione d’orgoglio delle bolzanine 
che premono in difesa, il Sanga spreca qualche pallone di troppo ma 
resta avanti, 24-38 di Rossi. E’ l’ultima fiammata delle Acciaierie Val 
Bruna, riprende la fuga Milano che scappa ancora con Pagani, 31-53. 
Finisce la benzina delle padrone di casa, Quaroni è perfetta nella 
gestione della partita e del finale in cui le Orange dilagano, 45-78.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

One thought on “Sanga Milano da applausi, sbancata Bolzano”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.