La bella vittoria in casa di Bolzano nell’ultimo turno ha ridato nuovo vigore e linfa alla Sanga Milano che ora preparerà le prossime due sfide casalinghe con Varese e Marghera con più tranquillità  e un nuovo innesto nel motore, Francesca Putti guardia 21enne del Milano Basket Stars. La giovane bergamasca prenderà il posto di Clara Capucci. Farà il percorso inverso.

Sanga Milano, il nuovo arrivo

La new entry Putti, studente al Politecnico di Milano di Biotecnologie
Mediche, si è presentata e ha salutato i  suoi nuovi tifosi: “Sono felicissima e pronta per questa nuova  avventura. A questo punto della stagione e dopo il brutto infortunio alla caviglia non me l’aspettavo proprio. A settembre mi sono operata e ad un allenamento mi è stata prospettata l’opportunità di giocare per il Sanga. Non ci ho pensato nemmeno un attimo. Ho detto subito si e accelerato con nuova energia la preparazione per tornare subito in forma. Non vedo l’ora di iniziare a giocare e allenarmi con la nuova maglia. Cercherò di  mettere al servizio del gruppo quell’esperienza che ho accumulato e respirato a Schio quando giocavo da loro in A3. Qualche volta ho fatto panchina in A1, allenandomi anche con la prima squadra”.

Dichiarazioni

Per averla a disposizione al 100% ci sarà da aspettare ancora un poco ma la pausa di  Natale ormai alle porte gioca a suo favore. Intanto le sue caratteristiche si sposano alla perfezione con il progetto di gioco delle Orange: “Io ci metto sempre tanta tanta intensità, con una buona dose di grinta e aggressività. Mi piace buttarmi a rimbalzo e correre tanto e non credo avrò problemi ad ambientarmi perché ho già giocato a Lussana con Toffali e un anno anche con Trianti e Quaroni. Al Sanga manca sicuramente un pochino di esperienza perché, anche con me, siamo tutte giovanissime, ma insieme con grinta, voglia ed entusiasmo possiamo fare grandi cose. Voglio ringraziare chi mi ha dato questa fantastica chance, in primis il presidente di Milano Basket Stars e anche la società Sanga. So che troverò un mondo e un club particolari dove ci si può esprimere al meglio perché seguiti in tutto e per tutto da uno staff tecnico e medico di primo ordine. A Natale lavorerò sodo per tornare in forma e non far mancare il mio apporto dall’inizio del nuovo anno”.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

One thought on “Sanga Milano, cambio della guardia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.