Revivre Axopower Milano, è Final Eight

È una Revivre Axopower Milano straripante quella che esce vittoriosa dal PalaYamamay di Busto Arsizio nella dodicesima giornata del campionato italiano di Superlega. Una prestazione maiuscola della compagine ambrosiana che regola in soli tre set l’avversario di turno, la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Gioco dominato dal primo all’ultimo pallone. Una pressione continua che ha stordito gli avversari, incapaci di trovare le contromisure agli attacchi della Powervolley. Milano conquista tre punti che consentono a Piano e compagni di eguagliare il record di punti dello scorso anno (21). Centrato il primo obiettivo stagionale con l’accesso alla final eight di Coppa Italia.

Revivre Axopower Milano, cronaca

Non c’è stata mai partita nell’impianto del PalaYamamay dove la Revivre Axopower Milano ha trovato la forza e la lucidità di riscattare immediatamente la sconfitta di mercoledì contro Trento, trovando un secco 3-0 che non lascia spazio a dubbi sulla superiorità che la squadra di coach Giani ha messo in campo. A dominare la scena è stato Trevor Clevenot, autentico mattatore dell’incontro con 17 punti che gli sono valsi il titolo di MVP. Attacchi di destro e di sinistro, salvataggi con i piedi e due aces per il francese, in stato di grazia nella sfida contro i calabresi. Ma è stato ancora una volta il collettivo oggi ad emergere, con Riccardo Sbertoli che ha brillantemente guidato il gioco della Powervolley che ha chiuso con il 62% di positività in attacco. Un match in cui spiccano i 16 punti di Nimir, sempre presente e costante in zona offensiva e i 7 punti di Piano conditi da tre muri. Saranno, alla fine, 8 i muri vincenti che hanno intimorito gli avversari, incapaci di proporre, eccezion fatta per il terzo set, un gioco che mettesse in crisi le certezze milanesi.

Dichiarazioni

Tre punti dovevano essere e tre punti sono stati, con l’obiettivo dell’accesso alla final eight di Coppa Italia conquistato con una giornata d’anticipo in un campionato assolutamente competitivo come quello italiano. Ora bisognerà attendere l’ultima giornata per delineare gli accoppiamenti finali, ma Milano si tiene stretto il suo quinto posto e sembra intenzionata a farlo anche contro un colosso come Perugia domenica 23 dicembre in trasferta in Umbria. Oggi però è stato grande show: «Volevamo i tre punti e li abbiamo trovati con una grande prestazione – commenta entusiasta Trevor Clevenot – . Abbiamo giocato con il cuore e con la testa, ma soprattutto siamo scesi in campo con la giusta determinazione. Vibo non era un avversario facile e lo ha dimostrato in alcuni frangenti di gioco, ma oggi noi abbiamo dimostrato la nostra forza e compattezza. È un altro step in avanti del nostro percorso».

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi