Mike James ( credit Alessandro De Giorgio)

È sconfitta interna in questo secondo turno del girone di ritorno di Turkish airlines Euroleague per le Scarpette Rosse. Gli uomini di coach Pianigiani, dopo un primo tempo giocato punto a punto con il Barcellona, sprondano nel 3/4 non riuscendo più a rientrare. James, Jerrells, Micov e Gudaitis le note liete in casa AX Milano.

Il primo tempo inizia con molto equilibrio in campo. Le due squadre partono a ritmi piuttosto elevati senza però riuscire a prendersi l’ inerzia del match. Sul versante Barcellona, il duo Heurtel- Seraphin sembra far ciò che vuole in attacco, l’Olimpia invece ha nel “team Lituania” e in Mike James i suoi alfieri. Lo stallo si trascina fino al suono della sirena dell’intervallo lungo quando Jerrells infila a 6 secondi dal termine la tripla del 37- 36.

Il secondo tempo inizia con un devastante 10- 2 del Barcellona ( Ribas & Heurtel) che consente agli ospiti di scappare sul +7. Il Barca sembra scappare, ma un paio di conclusioni pesanti di Micov e Brooks consentono alle Scarpette Rosse di non sprofondare. Si arriva al 30esimo con i catalani sul + 8. Milano prova ad alzare i giri in attacco e, ad inizio 4/4, guidata dalle scorribande di Jerrells, riesce a riportarsi ad un solo possesso di svantaggio. Il Barcellona non si scompone più di tanto, stringe le maglie in difesa e risponde lasciando a distanza di sicurezza i padroni di casa. L’ ultimo minuto è caratterizzato da falli sistematici milanesi a cui i catalani rispondono con ottime percentuali dalla lunetta chiudendo ogni speranza meneghina. Il match termina con il punteggio di 85- 90.

MVP del match Heurtel. Il play francese chiude la gara con 21 punti, 6 assist e 27 di valutazione PIR.

La palma del migliore in casa AX Milano va a Mike James. Il play USA termina la gara con 20 punti, 8 assist e 33 di valutazione PIR.

Michele De Luca
michky983@gmail.com
Classe '83, ex giocatore di basket (12 anni di attività), laureato in scienze dell'organizzazione applicata allo sport.

One thought on “Olimpia Milano, Euroleague, tonfo casalingo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.