Ottava sconfitta nelle ultime 10 gare di Euroleague per l’ Olimpia Milano. Le Scarpette Rosse restano in gara poco più di 4 minuti prima di spalancare la porta al successo del Bayern di Monaco. Non illuda la rimonta finale, più che grazie al gioco di squadra è giunta per merito di giocate individuali e del rilassamento bavarese.

Il primo tempo inizia con difese allegre da ambo le parti. Gli uomini di coach Pianigiani sono un po’ più precisi al tiro e trascinati dai punti di Gudaitis, James e Bertans scappano sul + 6 in un amen. I padroni di casa non ci stanno, piazzano Lo su James, aggiustano la mira dalla lunga distanza e a cavallo tra la prima e la seconda frazione di gioco impattano e mettono la freccia. l’ AX Milano prova a reagire con qualche buona penetrazione di Jerrells e Bertans ma il Bayern continua a bombardare da 3( tutte conclusioni comode) e il vantaggio tra le due squadre aumenta. Si arriva al suono della sirena dell’ intervallo lungo sul punteggio di 53- 45.

Il secondo tempo inizia come era finito il primo. Il Bayern fa ciò che vuole in campo e l’ Olimpia continua a prendere schiaffoni. Il vantaggio dei bavaresi arriva fin sul + 16 prima di iniziare a vedere una qualche reazione meneghina. Uno one man show di James fa sì che si arrivi al 30esimo con l’ AX Milano sotto di 9 lunghezze e palla in mano ai padroni di casa. L’ ultima frazione di gioco è una corrida, le due squadre sono un po’ sulle gambe, Milano con le unghie e con i denti riesce a riportarsi a – 4 a 3 minuti dal termine. Il Bayern a quel punto si desta, piazza un break che lo fa scappare a + 10 ma, 60 secondi di vuoto difensivo tedesco, fanno tornare Milano a solo 4 lunghezze a 40 secondi dal termine. L’ AX Milano alza la pressione difensiva per cercare di recuperar palla velocemente mandando così in lunetta per due volte Dedovic, 4/4 per lui e match terminato. Punteggio finale 93- 87.

MVP del match Dedovic. Per lui 18 punti, 3 rimbalzi, 3 assist e 21 di valutazione PIR.

Michele De Luca
michky983@gmail.com
Classe '83, ex giocatore di basket (12 anni di attività), laureato in scienze dell'organizzazione applicata allo sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.