Un venerdì di ottimo livello all’Ippodromo SNAI La Maura, imperniato sul Premio Napoleon Bar, una spettacolare maratonina a resa di metri per ottimi cavalli di 4 anni che ci ha riconsegnato uno Zlatan in versione “monstre”. La prestazione del Derbywinner, al rientro dalla prova negativa del primo novembre nel Mangelli, non poteva essere più eclatante.

Ippodromo SNAI La Maura, cronaca

Il portacolori della scuderia Robin rendeva 40 metri ai soggetti dello start, ne ha resi forse altrettanti balbettando nella giravolta, eppure è riuscito comunque a vincere. Zlatan ha recuperato gradualmente sfruttando fino ad un giro dall’arrivo la schiena di Zef (anche lui reduce da avvio incerto), poi e’ andato in pressing su Zante Laser per passare al mezzo giro finale
(penultimo quarto in 28.8) e sottrarsi ai rivali a media di 1.14.1 sui 2740 metri. Zilath ha corso da protagonista, cogliendo un ottimo avvio e poi tornando alla carica ai 400 finali per superare in retta la sorpresa Zermatt Key e centrare la piazza d’onore. Quarta con bel finale Zaragoza su Zeno
Tab e Zuffle Wise As, mentre Zante Laser ha alzato bandiera bianca al mezzo giro finale: al via avevano sbagliato Zucchero Roc e Zephyrus Gm.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

One thought on “Ippodromo SNAI La Maura, Zlatan monstre”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.