L’ultima giornata del girone di andata, in serie A, fatta salva la vittoria esterna di Asiago contro Verona (per gli arancionero prima affermazione esterna stagionale) non ha registrato molte sorprese rispetto ai pronostici della vigilia. Il Milano Quanta ha completato un girone perfetto.

Milano Quanta, nona vittoria

Vanno a punti, senza grossi patemi, le prime tre della classe. Il Milano Quanta regola Monleale a domicilio (1-5) con la doppietta di capitan Banchero. La Mc Control Vicenza fa “un sol boccone” di un Ferrara troppo brutto per essere vero (15-0 il risultato) con ben 10 reti della prima linea biancorossa (5 per l’inarrestabile Delfino che viaggia ad una media di oltre 3 goal/partita). Padova non prende sottogamba la matricola Civitavecchia. Sopo un primo tempo equilibrato, allunga fino al 10-3 di fine gara grazie, anche, alle doppiette di Fink e Ghiglione.

Le altre partite

Non tiene il passo delle prime tre invece il Verona. Cade, fra le mura amiche, sotto i colpi di un determinato ed orgoglioso Asiago, sempre avanti nel punteggio. Si aggrappa alle marcature del febbricitante Stefano Stella (doppietta) e alle parate di Olando per il 3-4 finale che permette ai Vipers di allungare sulle inseguitrici e superare il Monleale in classifica. A punti anche Real Torino che, nell’altro match “da tripla” della giornata, ha la meglio sul Cittadella. Resta in gara fino al 2-2 di Vaglieri di inizio ripresa ma poi deve cedere alla maggior verve dei ragazzi di Zurek che “spaccano” l’incontro fra il 39mo ed il 43mo con le marcature di Letizia e Corio. Nel finale la rete di Carrer riaccende le speranze degli ospiti. Cusin, goalie dei piemontesi (e della nazionale azzurra U18), abbassa la saracinesca. Vanificato l’assalto (a porta vuota) della squadra allenata da Luca Covolo.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

One thought on “Milano Quanta, girone d’andata perfetto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.