Il Teamservicecar perde ma non sfigura contro il Valdagno. Sfrutta tutta l’esperienza possibile e ottiene un successo numericamente troppo ampio rispetto a quanto visto in pista.

Teamservicecar, la cronaca

Primo tempo equilibrato, con padroni di casa che chiudono avanti 2-0 sfruttando altrettanti errori difensivi dei brianzoli, che mostrano una classica difesa alta e asfissiante, ma vengono puniti nelle uniche due sbavature. Il Valdagno passa praticamente al primo tiro: dormita della difesa e Pallares sbuca alle spalle di tutti beffando Zampoli sotto i gambali. La squadra di Vanzo propone le classiche ripartenze “da mal di testa” di gente dalla comprovata esperienza e tecnicamente eccelsa come il trio Tataranni – Centeno – Gimenez, con quest’ultimo che infila il 2-0 con un bel sottogamba sotto l’incrocio dei pali. Curiosamente la prima vera respinta di Zampoli giunge al 12’, dopo un palo esterno di Ollè e una giocata in alza e schiaccia di Zucchetti, che poi spara alto il successivo tap-in.

Secondo tempo

Nei sei minuti iniziali il Monza gioca da grande squadra e all’8’ potrebbe riaprire la contesa. Un fallo di Pallares su Ollè genera due rigori consecutivi falliti da Zucchetti e Martinez. Sulla ripartenza arriva puntuale la beffa. Gimenez viene steso da Ollè, blu per il catalano e trasformazione del 3-0 dell’argentino. La gara potrebbe sembrare chiusa, ma non per i ragazzi di Colamaria. In meno di un minuto firmano il 3-2 con un gol di Pol Franci, bravo a saltare Trabal e depositare nel sacco e con Zucchetti, abile a ribattere in rete in power play. Ma come spesso accade, tra una squadra esperta e una meno, è quella con maggior chilometri sulle ruote dei pattini e chiudere i conti. Grazie ad un diagonale di Pallares, che da destra pesca un potente rovescio. Il gol di Gimenez è buono solo per le statistiche.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

2 thoughts on “Teamservicecar Monza ko senza sfigurare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.