Quarto incontro stagionale tra l’Hockey Milano Rossoblu e la capolista Val Pusteria. La squadra di casa non può disporre di Federico Cordin e Stefan Ilic. Hannes Stoll è il portiere del Val Pusteria ed il suo back-up è Gregor Bachmann. Assenti Thomas Erlacher, Maximilian Leitner e Marko Virtala.

Hockey Milano Rossoblu, cronaca

Buona partenza dei Lupi che realizzano la prima rete dopo appena 57 secondi con Markus Gander che con un tiro in diagonale supera Martino Valle Da Rin. L’attaccante del Brunico si ripete qualche minuto dopo e durante il primo powerplay disponibile a favore del Brunico con un tiro al volo (4’). Il dominio dei Lupi è totale e la partita è molto diversa da quella giocata tra le due squadre, sempre a Milano, lo scorso 22 dicembre. Felix Brunner colpisce il palo. Prima della fine del primo tempo, Raphael Andergassen realizza il 3:0 con un tiro centrale in mezzo a gambali. Il secondo è molto più equilibrato. Il Milano si fa pericoloso in powerplay mentre Tommaso Traversa è vicino al quarto goal degli ospiti. Sul finire del periodo centrale grande occasione per Tommaso Terzago ma si va al secondo riposo con il Brunico in vantaggio per 3:0. Il terzo tempo si apre con una bella parata di Martino Valle Da Rin ma poi il Brunico realizza il 4:0 con Tommaso Traversa al termine di una bella azione in powerplay dopo appena 42 secondi di gioco. Il match non ha più molto da dire e diventa molto veloce. Il Milano gioca senza portiere con larghissimo anticipo per meno di un minuto. L’ultimo assolo è del difensore Cody Corbett che a due minuti dalla fine della gara realizza il definitivo 5:0 con un tiro all’incrocio. Il Val Pusteria si conferma al primo posto con 19 punti di vantaggio sulla coppia Renon-Lubiana. Il Milano retrocede in 16eisma posizione in classifica dopo la vittoria del Klagenfurt-II in casa contro il Gherdeina. Hannes Stoll, alla sua quarta partita stagionale con il Brunico, conquista il suo primo shutout stagionale.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

One thought on “Hockey Milano Rossoblu ko con la capolista”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.